La Jumbo Collection è Campione d'Italia Under 20. Davanti ai 4.000 della Mapooro Arena i canturini battono la Reyer Venezia

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1077 volte
Fonte: Fip.it
La Jumbo Collection è Campione
La Jumbo Collection è Campione

La Jumbo Collection Cantù è Campione d'Italia Under 20 Eccellenza. Di fronte ai 4.000 spettatori della Mapooro Arena i padroni di casa hanno sconfitto l'Umana Reyer Venezia con il punteggio di 74-57. Nell'anno dell'ottantesimo compleanno di una delle società più vincenti d'Italia il Progetto Giovani Cantù allenata da coach Antonio Visciglia consegna come regalo alla città lo Scudetto della categoria principe del Settore Giovanile.
Per la seconda volta di fronte nella settimana di Cantù (per il primato nel Girone A vinse Cantù) la Jumbo Collection e la Reyer approcciano alla finalissima in un clima pazzesco. I ragazzi di coach Antonio Visciglia - miglior allenatore della Finale Nazionale - prendono subito in mano le redini dell'incontro, e Venezia non tiene il ritmo dei rivali. É una cavalcata trionfale per 40 minuti, poi la sirena conclusiva fa partire la festa del Pianella. MVP della gara è Ruben Zugno (21 punti, 10 rimbalzi, 7 assist. Val 36). 
Nella finale per il terzo posto vittoria della Stella Azzurra Roma sulla Banca Sella Biella per 63-51.
Nel quintetto ideale della manifestazione sono stati inseriti Ruben Zugno (Jumbo Collection Cantù), Leonardo Totè (Umana Reyer Venezia), Riccardo Visconti (Umana Reyer Venezia) , Todor Radonjic (Stella Azzurra), Luca Pollone (Banca Sella Biella). Miglior allenatore Antonio Visciglia (Jumbo Collection Cantù).

“Riportiamo lo Scudetto giovanile a Cantù dopo 19 anni, in panchina c'era un canturino doc come Pino Sacripanti – dichiara Antonio Visciglia, eletto miglior allenatore della Finale Nazionale Under 20 -. Lo facciamo nei festeggiamenti per gli 80 anni della nostra società. Questi ragazzi completano così, di fronte a un pubblico meraviglioso, un percorso cominciato tre anni fa. È un momento che non dimenticheremo mai”.

“Non è semplice per ragazzi di 20 anni giocare di fronte a un tifo del genere – dice Alberto Buffo, coach della Reyer Venezia -. Non siamo entrati mai in partita, a differenza di Cantù che ha spinto subito forte. Nella seconda parte di gara siamo andati meglio, ma i nostri avversari non ci hanno mai concesso chance”. 

II risultati della 6a giornata
Finale 3/4 posto
Banca Sella Biella – Stella Azzurra Roma 51-63

Finale 1/2 posto
Umana Reyer Venezia - Jumbo Collection Cantù 57-74

La Classifica della Finale Nazionale Under 20 – Trofeo Mario Delle Cave
1. Jumbo Collection Cantù
2. Umana Reyer Venezia
3. Stella Azzurra Roma
4. Banca Sella Biella
5. Armani Junior Olimpia Milano
6. Tiber Basket Roma
7. Iseo Serrature Alto Sebino
8. Consultinvest Victoria Libertas Pesaro

Miglior Quintetto
Todor Radonjic (Stella Azzurra Roma)
Luca Pollone (Banca Sella Biella)
Riccardo Visconti (Umana Reyer Venezia)
Ruben Zugno (Jumbo Collection Cantù)
Leonardo Totè (Umana Reyer Venezia)

Miglior Allenatore
Antonio Visciglia (Jumbo Collection Cantù)

Umana Reyer Venezia – Jumbo Collection Cantù 57-74
Seconda sfida della Finale Nazionale fra Cantù e Venezia, con il primo round (per il primato del Girone A) terminato 79-75 per la Jumbo Collection. Il primo possesso della gara è della Reyer, che come da canovaccio lascia a Visconti (17 punti) il primo tiro della partita. Il n.9 reyerino, migior marcatore della Finale Nazionale, è una sentenza e non sbaglia neanche di fronte ai 4.000 della Mapooro Arena. Dall'altra parte Ruben Zugno (21 pt) riprende da dove aveva finito meno di 24 ore prima – 26 punti in Semifinale contro la Stella Azzurra - e piazza il parziale di 11-2 (3 triple consecutive!) che costringe coach Buffo al primo time-out della partita (15-6 al minuto 5). Cantù contesta tutti i tiri dei veneti, e nell'ultimo minuto del quarto Freri (9) allarga la forbice sul 22-10. 
Gli orogranata sono sotto pressione (l'uno-due di Ukaegbu e Baparapè ha le sembianze di un colpo da ko), e neanche le triple di Bolpin (9) danno l'ossigeno sperato alla Reyer (20-28). Il contropiede di Cesana (15) rimette 13 punti di distanza fra le due squadre (35-23).
I tiratori canturini hanno ottima disinvoltura con i canestri del Pianella, ma è marcando stretto i talenti della Reyer che la Jumbo Collection tiene in mano la partita fino al 39-29 con cui le due squadre vanno negli spogliatoi. 
I veneti tornano dalla pancia della Mapooro Arena con il piglio giusto (tripla di Simioni e penetrazione di Antelli), ma la Jumbo Collection è sempre molto reattiva nella fase difensiva, e si crea gli extrapossessi che mantengono la forbice sulla doppia cifra per tutto il terzo periodo.
Difficile trovare un voto sotto la sufficienza piena nel roster di coach Visciglia. Intensità e talento sono espressi da tutti gli interpreti canturini, e quando sulla sirena di fine terzo periodo Freri di tabella mette il 54-40 la sensazione che il Tricolore sia ben saldo nelle mani del Progetto Giovani Cantù è sempre più vivida.
Il quarto periodo è uno show biancoblu. L'alley-oop firmato Zugno-Siberna e la stoppata di Nwohuocha esprimono le qualità e l'abnegazione di una squadra che non ha mai perso di vista l'obiettivo finale. Venezia non trova antidoti e neanche le triple di Pettenò e Visconti riescono a mettere seriamente in discussione le sorti della gara. Nell'ultimo minuto, a risultato acquisito, coach Visciglia regala il campo anche all'infortunato Matteo Fioravanti. Cantù urla forte per i suoi ragazzi, è Scudetto. 

Umana Reyer Venezia – Jumbo Collection Cantù 57 - 74 (10-22, 29-39, 40-54)
Venezia: Visconti* 17 (5/7, 1/8), Antelli* 7 (2/8, 0/1), Ambrosin* 2 (1/1, 0/1), Bergamo NE, Criconia 0 (0/1 da 3), Tote'* 6 (2/5, 0/1), Bolpin 9 (1/1, 2/6), Simioni* 11 (4/6, 1/1), Cantoni NE, Ndoye NE, Petteno 5 (1/2, 1/1), Groppi
Tiri da 2: 16/30 - Tiri da 3: 5/20 - Tiri Liberi: 10/17 - Rimbalzi: 35 1+34 ( 7) - Assist: 11 (Bolpin 4)
Allenatore: Buffo Alberto, Assistente: De Marchi Giacomo
Cantù: Tremolada, Zugno 2 (1/2, 0/3), Castelli, Fioravanti, Siberna* 17 (5/8, 2/6), Zugno* 21 (6/9, 2/5), Baparape' 2 (1/2 da 2), Ukaegbu 6 (1/3, 1/2), Cesana* 15 (2/11, 3/8), Freri* 9 (3/5, 1/5), Nwohuocha* 2 (1/7 da 2), Bugatti
Tiri da 2: 20/47 - Tiri da 3: 9/29 - Tiri Liberi: 7/11 - Rimbalzi: 44 14+30 (Zugno 10) - Assist: 10 (Zugno 7)
Allenatore: Visciglia Antonio, Assistente: Cammarotta Filippo
Arbitri: Nicolini A.- Pepponi G. - Costa A.