A2 F - Carugate si rafforzerà. Il DS Ganguzza: "Saremo un bel Carosello"

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 73 volte
Fonte: Ufficio Stampa Basket Carugate
A2 F - Carugate si rafforzerà. Il DS Ganguzza: "Saremo un bel Carosello"

E’ tempo di mettere la quarta per Carosello Carugate, al termine di un mese di settembre all’insegna del rodaggio per un gruppo quasi del tutto nuovo, rivoluzionato per sette decimi. Entusiasmo serviva ed entusiasmo c’è stato, quello necessario per ricominciare una stagione il cui obiettivo resta la salvezza, da raggiungere il prima possibile, cercando di togliersi anche qualche soddisfazione, in particolare davanti al pubblico del palasport di Carugate. Settimana chiave, dunque, quella che sta per iniziare. Anche in chiave mercato. Come spiega il direttore sportivo del Basket Carugate, Paolo Ganguzza: “Siamo ancora in attesa di poter completare il nostro roster, ma questi saranno giorni decisivi”. Cioè? “Abbiamo due trattative ben avviate che chiuderemo in pochi giorni e una pista che si è aperta da poco per una terza giocatrice. Credo che entro domenica potremmo comunicare ufficialmente grosse novità, è nostra intenzione consegnare al nostro staff tecnico una squadra completa e competitiva”.

In effetti disputare l’intero precampionato con rotazioni limitate non è il massimo. “Invece ci ha fatto bene, perché ha contribuito notevolmente a creare subito un gruppo solido e affiatato. Siamo molto soddisfatti di come sta procedendo la nostra preparazione. Alti e bassi in questa fase della stagione sono più che mai fisiologici, senza considerare che siamo tra le squadre più giovani in assoluto della serie A2. Il bilancio delle amichevoli di settembre è di tre vittorie e tre sconfitte (l’ultima contro Albino, sabato sera). Bilancio che comunque rimane molto positivo. Al trofeo Lombardia, nonostante il roster incompleto complice qualche guaio fisico di alcune nostre giocatrici, abbiamo giocato alla pari per oltre trenta minuti contro avversarie molto più quotate di noi come Geas e Costa. Inoltre nella sfida di Albino abbiamo dovuto rinunciare a Laura Rossi per motivi familiari, in questo senso abbiamo spremuto un po’ le nostre Francesca Diotti e Ludovica Rossini, sempre generose in campo. Inoltre vorrei ringraziare anche le più giovani perché ci hanno dato tantissimo, da Marta Zucchetti a Sabrina Cerizza fino a Giulia Santillo e Maddalena Mariani”.

Sabato comincia il campionato, al palasport di Carugate arriva Cagliari. “Squadra assolutamente alla nostra portata. Vogliamo vincere, venerdì ero agli allenamenti e ho visto le ragazze correre con il sorriso sulle labbra. Siamo molto soddisfatti di come coach Piccinelli sta gestendo il gruppo, che potrà contare nuovamente su Giulia Gombac dopo il piccolo taglio subito al mento nella partita contro Sanga, che ha costretto il nostro capitano a un riposo precauzionale”.

Il suo impiego dunque non è in discussione. “Fosse dipeso da lei sarebbe tornata in campo già martedì scorso. Tornerà a lavorare con il gruppo e a ricomporre il nostro reparto ali con Marta Zucchetti e Cecilia Albano, quest’ultima grande protagonista del nostro precampionato e premiata meritatamente al trofeo Lombardia come miglior giocatrice per la nostra squadra al Trofeo Lombardia. La principale novità della stagione è la lituana Laura Zelnyte."

Come procede il suo inserimento? “La ragazza sta dimostrando grande voglia di fare. Anche contro Albino era pronta a giocare tutti e quattro i quarti, ma fisicamente non era al top e abbiamo preferito dosare il suo impiego per averla in perfetta forma sabato”.