A1 F - Torino sbugiarda il patron di Battipaglia Giancarlo Rossini

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 252 volte
Giancarlo Rossini
Giancarlo Rossini

La Società Pallacanestro Torino s.s.d.r.l. si dissocia e smentisce quanto pubblicato il 16/10/2017 sulle pagine di www.salernonotizie.it al link https://www.salernonotizie.it/2017/10/16/basket-femminile-le- ladies-battipaglia-sconfitte-dal-palaruffini-di-torino/ Nell’articolo si legge: “Non voglio entrare nel merito della gara, Torino ha meritato la vittoria. Volevo dire a tutta Italia che le persone del Sud non sono come Mario Soriente, a Battipaglia ed in tutto il Sud ci sono persone ospitali. Siamo stati trattati in modo indecente, i nostri autisti sono stati cacciati dal palazzetto ed invitati a fare il biglietto pur di assistere alla partita. Solo un mio intervento ha impedito che questo accadesse, ma non è la prima volta che il sig. Soriente ha questi comportamenti poco rispettosi. Non dimentico quello che il sig. Soriente ha fatto 4 anni fa, il giorno della finale del play-off per la serie A1, si vede che questo è il suo modo di comportarsi. Tra tutte le società c’è un rapporto di reciproco rispetto e queste cose non sono mai accadute. Inoltre all’inizio della gara lo stesso voleva negare gli accrediti che vengono regolarmente dati alle società ospiti, solo l’intervento di alcune persone ha evitato questa ulteriore mancanza di rispetto. Tutta Italia deve sapere come si comportano i dirigenti di alcune società, che sono inoltre consiglieri di Lega.”.

Tali parole sono state proferite dal patron della PB63 Giancarlo Rossini. Prendiamo le distanze dinanzi a queste accuse infondate, le smentiamo in quanto false, deplorevoli ed offensive non solo nei confronti del nostro DG Mario Soriente, ma anche nei riguardi di tutta la Società torinese, conosciuta e stimata in tutto il panorama cestistico nazionale per la sua serietà ed etica professionale.

Pallacanestro Torino s.s.d.r.l.