A1 F - Schio straborda, Broni alza le braccia

Madu è ko e resta in tribuna, Bonvecchio e Zampieri ferme in panchina: le campionesse d'Italia vincono facile
 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 120 volte
Fonte: La Provincia Pavese
Zandalisini (10 punti)
Zandalisini (10 punti)

Alla fine la Famila Schio espugna facilmente il Palabrera (letteralmente stracolmo, con il pubblico seduto ovunque, con una buona rappresentanza di tifosi ospiti), ma la Techedge Broni esce comunque a testa alta dalla sfida alle campionesse d'Italia perché per i primi venti minuti rimane attaccata alle fortissime avversarie, mettendo anche il naso avanti all'inizio con una bomba di Bratka (3-2). E proprio un altro missile della pivot estone permette alle ragazze di coach Roberto Sacchi di chiudere la prima frazione con sole 4 lunghezze di ritardo, quasi una vittoria, considerando che il tecnico pavese deve praticamente giocare per tutta la partita con 5-6 giocatrici: difficile in queste condizioni fare risultato, soprattutto contro una Famila, che da poche settimane ha messo in bacheca la sua decima coppa Italia. Infatti Ndidi Madu (problema all'occhio) non viene neppure messa a referto, mentre Bonvecchio (sciatalgia) e Zampieri (mal di schiena) sono in panchina, ma non mettono piede sul parquet. Così trova spazio e minuti anche la giovane Under 20 Chiara Fusari, che ieri sera a messo a segno 5 punti ed è rimasta in campo per 28 minuti, dimostrando comunque di avere grinta da vendere anche contro una squadra tostissima come Schio. Detto di un primo tempo assolutamente equilibrato, in cui Broni si è trovata anche sotto di 8 (17-25) ma è riuscita a ricucire lo strappo, al rientro in campo dopo la pausa lunga è salita in cattedra la formazione scledense che ha fatto valere spessore tecnico, aggressività e una potenza da fuoco impressionante. Broni è rimasta quasi sette minuti senza trovare la via del canestro, mentre dall'altra parte le orange (ieri sera in maglia nera) sono volate fino al +26 (30-56) con un libero di Gatti. Il tutto condito da una serie di giocate da urlo di Sottana, della neo arrivata Howard e della bronese Cecilia Zandalasini, che ha messo in mostra la sua specialità: arresto e tiro. La sfida si è sostanzialmente chiusa lì, con le ospiti che sono state in pieno controllo, perché Broni con il passare dei minuti ovviamente è ceduta, senza cambi a disposizione e pochissime rotazioni non si poteva reggere per più di un tempo. Finisce con un +40 che evidenzia la netta differenza tra le due squadre. Esattamente come accaduto ad Umbertide, le biancoverdi hanno tenuto finchè hanno avuto benzina, anche se onestamente contro le campionesse venete hanno dato un segnale importante di grande volontà e coraggio in vista dell'ultima decisiva giornata, in cui la neopromossa squadra oltrepadana si giocherà la permanenza diretta nella massima categoria nazionale. L'unica buona notizia arriva da Moncalieri, dove Torino (salva grazie al successo conquistato) supera Battipaglia. Broni è ancora terz'ultima e continua a sperare. Le oltrepadane hanno due punti di vantaggio sulle campane. Tutto si deciderà domenica: Broni farà visita a Vigarano, mentre Battipaglia riceverà Ragusa.

Techedge Broni - Famila Wuber Schio 39 - 79 (14-12, 28-32, 31-56)
TECHEDGE BRONI: Stokes A. 12 (5/11, 0/2), Pavia E. NE , Colombi C. NE , Bratka M. 12 (3/6, 2/5), Strozzi G. , Ravelli A. 5 (1/4, 1/8), Zampieri A. NE , Bonvecchio I. NE , Soli A. 3 (1/3, 0/3), Baldan C. , Richter A. 2 (1/3, 0/2), Fusari C. 5 (2/3, 0/4), All. Sacchi Roberto
FAMILA WUBER SCHIO: Martinez Prat N. 5 (1/3, 1/2), Howard N. 19 (9/15), Bestagno M. 6 (2/6), Gatti G. 4 (0/1, 1/1), Tagliamento M. 8 (1/2, 2/5), Anderson J. 2 (1/2, 0/3), Masciadri R. (0/1), Zandalasini C. 10 (3/5, 1/3), Sottana G. 10 (2/4, 2/5), Ress K. 2 (1/2, 0/1), Macchi L. 13 (3/7, 2/5), All. Procaccini Mauro
ARBITRI:Roberto Radaelli, Daniela Bellamio, Veronica Restuccia
NOTE:  Techedge Broni tiri da due 13/30 (43,3%), tiri da tre 3/24 (12,5%), tiri liberi 4/8 (50%), rimbalzi dif. 25, off 10, palle perse 28, rec. 15. Famila Wuber Schio tiri da due 23/47 (48,9%), tiri da tre 9/26 (34,6%), tiri liberi 6/9 (66,7%), rimbalzi dif. 30, off 17, palle perse 15, rec. 29.

Franco Scabrosetti