Serie C - Il Gruppo Zenith Messina cerca il bis sul campo della giovane Fortitudo Agrigento

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 80 volte
Serie C - Il Gruppo Zenith Messina cerca il bis sul campo della giovane Fortitudo Agrigento

Dopo la vittoria ottenuta all’esordio contro la Nuova Agatirno, il Gruppo Zenith Messina affronta la prima trasferta stagionale. I peloritani  affrontano al PalaMoncada la Fortitudo Agrigento, una delle squadre più giovani del girone, formata da ragazzi cresciuti nel vivaio della società agrigentina che milita in serie A2. Anche i prossimi avversari degli scolari hanno iniziato con un successo la loro avventura in C Silver, andando a vincere per 76-67 sul campo del CUS Catania. La giovane Fortitudo è stata affidata a Michele Giovanatto, coach della formazione Under  20, il quale avrà il compito di far crescere ulteriormente i propri ragazzi in un campionato senior. Del roster bianco azzurro fanno parte alcuni giocatori che nella scorsa stagione hanno già esordito nel massimo torneo regionale con la maglia della Studentesca Licata, come l’ala Savoca (protaginista con 28 punti all’esordio al PalaCUS), Chiparo e Munda. Non sarà del match capitan Magro, squalificato per due giornate dal giudice sportivo. Nonostante la giovane età dei suoi componenti, la Fortitudo è una squadra da non prendere affatto sotto gamba, con schemi rodati e grande affiatamento.

Il Gruppo Zenith Messina vorrà bissare l’affermazione di domenica scorsa, ma dovrà trovare quella continuità che gli è mancata in alcune fasi della gara con i paladini, oltre ad una migliore tenuta fisica. Ad inizio stagione non si può certo pretendere il massimo, ma la squadra del presidente Zanghì ha le qualità per poter raggiungere al più presto un rendimento migliore. “Trasferta da prendere con le molle – dichiara alla vigilia Ciccio Romeo - perché di per sé Agrigento è sempre stato un campo difficile ed ancor di più perché ci troviamo difronte una squadra di giovani che sicuramente vogliono dare continuità ai risultati dopo la vittoria di Catania e poi perché è il loro esordio in  casa dinnanzi al pubblico amico. Sarà sicuramente una partita dai ritmi sostenuti dovuta alla energia che sia loro che noi cercheremo di mettere in campo. Quindi rispetto per l’avversario che andremo ad affrontare. Noi veniamo una settimana un po travagliata – prosegue il coach della Basket School Messina -. A Cavalieri e Fathallah, fermi per affaticamento, si sono aggiunti Mazzù influenzato e Corrazzon bloccato da una distorsione. Cercheremo di recuperare almeno due dei quattro, mentre rientra Buono. Anche noi cercheremo di dare continuità alla vittoria di domenica scorsa, andando a giocare a viso aperto, come d’altronde dovremo fare sempre, rispettando come detto l’avversario ma senza temere nessuno. Speriamo – conclude il tecnico reggino - che quanto fatto in settimana venga riportato integralmente sul campo domani pomeriggio”.

Palla a due, per Fortitudo Agrigento – Gruppo Zenith Messina, alle ore 18 di sabato 14 ottobre. Dirigeranno il match i signori Alessandro Lorefice ed Enrico Fustagni di Ragusa.