Serie B - La Fiorentina fa la differenza nell’ultimo periodo e schiaccia Piombino

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 112 volte
Serie B - La Fiorentina fa la differenza nell’ultimo periodo e schiaccia Piombino

Partita molto bella quella di ieri al San Marcellino di Firenze. Coach Andreazza ha preparato una buona dose di situazioni per mettere in difficoltà i viola, i padroni di casa. 
Quando la partita inizia Lucarelli mette la firma con un 5-0 personale che chiama in causa Piombino che, in un primo frangente non precisissima da dentro l’area, riesce a trovare un canestro con Malbasa e 10 punti consecutivi di Persico con i quali riesce a stare dietro agli avversari. 
Malbasa in meno 3 minuti si ritrova con due falli fischiati ed esce in favore di Camillo Bianchi. Prima della fine del primo periodo di gioco sono Fontana e Banti a rispondersi da una parte all’altra del campo e siglano per due volte il sorpasso piombinese ed il controsorpasso gigliato. Proprio l’ultimo canestro di Banti ferma il tabellone sul 21-20. 
Un primo quarto ad alti ritmi che sembrano non voler rallentare nei secondi dieci minuti di gara. Piombino si fa impenetrabile in difesa e la zona lascia liberi dei tiri che, in più occasioni vengono sbagliati. Capitan Guerrieri per primo e a seguire Iardella, Malbasa ed ancora Fontana, piazzano un parziale di 4-13 che gela il palazzetto. Il Golfo si ritrova quindi, quasi inaspettatamente, alla guida del match con un buonissimo scarto che con due tiri liberi di Bianchi diventa di 10 punti. C’è però un bruttissimo momento per i gialloblù alla fine del primo tempo dove si abbassa la concentrazione degli uomini di Andreazza e Grande ricuce parzialmente lo strappo e fa terminare la prima metà di gara sul 36-41.
Secondo tempo che inizia come era finito il primo e con calma, in cinque minuti, Lucarelli e Grande girano completamente le sorti in campo e si portano sul +7 grazie anche ad una difesa molto più incerta del Golfo. Procacci suona la carica per i suoi e la squadra dimostra di non tirarsi indietro e, guidati dal numero 6 romano, invertono ancora le sorti. Ad un minuto dalla fine della terza frazione il Golfo è in vantaggio di un punto ma i finali di quarto non sembrano essere il punto di massima concentrazione per la difesa piombinese. Banti con una tripla nell’ultima azione chiude sul 63-58 il trentesimo minuto di gioco.
Di nove triple segnate dai fiorentini, quattro arrivano nell’ultimo quarto, tre nei primi due minuti e una Piombino in difficoltà si vede scivolare via, sotto i colpi di Mazzucchelli, Lucarelli e Grande, sul -14.
Il colpo è fatale per Piombino che non trova più la via del canestro e lo svantaggio può solo aumentare, fino al +18 finale. Con un ultimo periodo farcito con tiri difficilissimi e triple proibitive la Fiorentina schiaccia Piombino e si aggiudica il secondo posto di fianco al prossimo avversario di campionato, l’Urania Milano.

All Foods Fiorentina Basket Firenze 85 – 67 Solbat Basket Golfo Piombino 
Parziali: 21-20, 15-21, 27-17, 22-9
All Foods Fiorentina Basket Firenze: Alessandro Grande 16, Jacopo Lucarelli 15, Diego Banti 15, Simone Berti 10, Salvatore Genovese 8, Andrea Mazzuchelli 8, Matteo De leone 7, Bruno Ondo mengue 4, Hugo Erkmaa 2, Gabriele Bargi, Alessandro Gennai, Michele Gelli.

Tiri liberi: 12 / 16 - Rimbalzi: 33 8 + 25 (Jacopo Lucarelli 9) - Assist: 10 (Alessandro Grande 4)
Solbat Basket Golfo Piombino: Alessio Iardella 14, Edoardo Fontana 13, Dorde Malbasa 12, Alessandro Procacci 11, Edoardo Persico 10, Camillo Bianchi 3, Giacomo Guerrieri 2, Riccardo Crespi 2, Edoardo Pedroni, Yuri Bazzano.
Tiri liberi: 16 / 23 - Rimbalzi: 29 7 + 22 (Edoardo Fontana, Dorde Malbasa 6) - Assist: 3 (Edoardo Fontana, Alessandro Procacci, Edoardo Pedroni 1)