A2 - Scafati soffrendo un po troppo batte anche Siena 66 a 63

La Givova Scafati soffre un pò troppo ma alla fine riesce ad avere la meglio anche su Siena.
 di Carmine Sorrentino  articolo letto 550 volte
Fonte: L'MVP MILES
A2 - Scafati soffrendo un po troppo batte anche Siena  66 a 63

Scafati gioca una gran prima parte di gara mettendo sotto di brutto i ragazzi di Griccioli ma poi perde il bandolo della matassa, subisce il ritorno dei toscani tanto che a pochi minuti dalla fine gli ospiti sono appena ad un possesso. Ci pensano i migliori tra gli scafatesi ( Miles e Santiangeli) a rimettere le cose a posto e a dare la quarta vittoria ai gialloblè di coach Perdichizzi.

Veniamo comunque alla gara.

Alla palla a due Perdichizzi manda in campo Spizzichini, Miles, Ranuzzi, Crow e Sharrod a cui Griccioli contrappone l'ex Lestini, Sandri, Saccaggi, Ebanks e Turner.

La Givova parte bene e dopo il canestro iniziale di Ebanks prende in mano le redini del gioco e con un effervescente Miles piazza il primo parziale ( 10 a 5 ) . Siena non ci sta e tenta il recupero ma la Givova fa buona guardia e lascia agli avversari solo altri 3 punti. La prima frazione termina col punteggio di 17 a 8.

La seconda frazione di gioco vede sempre i padroni di casa in vantaggio, un vantaggio che comincia ad assumere proporzioni davvero preoccupanti per la squadra di Griccioli. Il folletto Miles è davvero ispirato e dopo 3 minuti dall'inizio del tempo firma il +15 per i suoi ( 29 a 12). Scafati sembra inarrestabile e i senesi non riescono a ribattere e, a fine periodo, il solito Miles firma il 40 a 21 ( +19) che manda le squadre negli spogliatoi per l'intervallo lungo.

Miles è già a quota 17 con 6 rimbalzi e 3 assist in carniere, Santiangeli a 6 e Sherrod a 5. Tra le fila dei senesi il solito Ebanks è a quota 9 seguito da Turner a 5 mentre il resto della squadra fa molto poco ( appena 7 punti in 7).

Negli spogliatoi coach Griccioli deve aver fatto il diavolo a quattro e alla ripresa del gioco il risultato si è visto. Siena ha finalmente iniziato a giocare di squadra senza affidarsi solo ai due americani e soprattutto hanno incominciato a difendere molto meglio lasciando agli scafatesi pochi tiri facili. In questa nuova situazione era inevitabile che la squadra di Griccioli si rifacesse sotto e così è stato. Alla penultima sirena Siena aveva recuperato 7 punti portandosi a -12 dal -19 di inizio quarto.

L'ultima frazione di gioco inizia con la Givova che può gestire ancora un congruo vantaggio ma Siena è molto concentrata, recupera punti su punti e incomincia seriamente a credere nel riaggancio.

A questo punto sale in cattedra Turner. Gli scafatesi non riescono a limitarlo e insieme al solito Ebanks porta Siena ad un solo possesso quando mancano 3 minuti e mezzo alla fine. Un brivido scorre lungo la schiena dei padroni di casa che vedono lo spettro di una sconfitta dietro l'uscio di casa.

Si va avanti punto a punto fino a quando il solito Miles e "Maciste" Santiangeli, entrambi dalla lunetta, non mettono tra Siena e Scafati 5 punti di distacco ( 66 a 61). L'ultimo canestro di Ebanks sancisce il 66 a 63 finale mentre si alzano alte le note di "Volare".

L’MVP della gara è stato senza ombra di dubbio il folletto Miles con i suoi 21 punti, 7 rimbalzi, 5 assit e 30 di valutazione.

Hanno arbitrato la gara i signori: Francesco Terranova di Ferrara, Stefano Wassermann di Trieste e Maria Eugenio Martellosio di Buccinasco (Mi).

I tabellini:

GIVOVA SCAFATI BASKET: Miles 21, Crow 6, Trapani n.e., Spizzichini 6, Romeo, Ranuzzi 2 , Ammannato 4, Antonaci n.e., Pipitone 2 , Santiangeli 13, Sherrod 12 All. Giovanni Perdichizzi

SOUNDREEF SIENA: Masciarelli n.e., Ebanks 19 , Casella 3 , Cepic n.e., Borsato 2, Vildera, Simonovic, Sandri 8, Saccaggi 7,Ceccarelli,Lestini 3, Turner 21 All. Giulio Griccioli

La gara sarà proposta in differita da TVOggi ( canale 71 in Campania ) Lunedì prossimo alle ore 15:00 e Martedì alle ore 21:00