Champions League - QR3 L'Orlandina sfiora l'impresa a Saratov qualificazione apertissima

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1356 volte
Champions League - QR3 L'Orlandina sfiora l'impresa a Saratov qualificazione apertissima

In un ambiente freddino e poco partecipato dal pubblico, un bene per non soffrire l'emozione dell'esordio della società in Champions League, l'Orlandina di Di Carlo ha bisogno di un tempo per prendere le misure ai russi dell'Avotdor. Così, riordinate le idee, i paladini rientrano in campo sfoderando le armi migliori per arrivare ad un passo dalla vittoria. Che sarebbe stata anche meritata, anche se la differenza punti è tale da non creare ulteriori problemi al ritorno. 

La cronaca: Dopo qualche schermaglia, nella partita di andata fra Avtodor Saratov e Orlandina, la formazione russa prende il sopravvento, prendendo una decina di punti di vantaggio grazie a una migliore rotazione di palla in attacco e il 70% nel tiro da due. all'intervallo è 42-29.

Al rientro dagli spogliatoi, stringendo un pò le maglie in difesa e con il tiro da tre (40%) di Atsur e Edwards, dopo il 25' i paladini riescono a rendersi più pericolosi arrivando a -6 50-44. Nell'ultimo minuto la tripla di Inglis vale il -5, l'azione dell'Avtodor si chiude con uno sfondamento di Robinson: ma l'ultima palla non viene sfruttata bene dall'Orlandina.

Inglis riapre l'ultimo periodo guadagnando due liberi per il -3. La SikeliArchivi combatte molto intensamente, ma sempre conq ualche imprecisione di troppo che non permette il riaggancio alla squadra di Mazzon, come la palla persa di Atsur o i liberi sbagliati di Inglis che al 35' valgono il 63-59. Wojciechowski firma il -2, Inglis pareggia al 37' Sheleketo però riporta avnti i russi. Ma ancora Wojciehowski da tre sorpassa 65-66 a 2' dalla sirena. Sale sul proscenio Clarke con quattro punti in fila raddrizza la posizione del Saratov e, con 70 secondi da giocare, Di Carlo si prende il timeout. E arriva da Ikovlev il nuovo pareggio con una tripla da attacco prolungato di Inglis (assist) 69-69. Si giocano le ultime azioni: Frazier fa 1/2 ai liberi ma Inglis perde palla dopo il rimbalzo di Ikovlev: timeout Mazzon con 15 secondi. Ma il punteggio non cambia.

Finisce 70-69. Boxscore: 17 Clarke, 13 Klimenko, 10 Frazier per Saratov; 16 Inglis, 12 Edwards, 11 Atsue e Wojciechowski per Capo d'Orlando.