EuroBasket Women 2019 Qualifiers, dopo la sconfitta vs la Croazia, le Azzurre tornano in campo il 10 febbraio vs la Svezia

CONTRO LA CROAZIA GIORGIA SOTTANA È STATA LA MIGLIOR MARCATRICE CON 25 PUNTI
 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 182 volte
Fonte: Ufficio Stampa FIP
Sottana (25 punti)
Sottana (25 punti)

La Nazionale Femminile è stata sconfitta nel secondo impegno degli EuroBasket Women 2019 Qualifiers. Dopo aver battuto a Skopje la Macedonia, le Azzurre sono state superate a San Martino di Lupari dalla Croazia (71-83). Nell'altra sfida del Girone H, la Svezia ha superato nettamente la Macedonia 91-51. La miglior marcatrice della squadra di Marco Crespi è stata Giorgia Sottana con 25 punti, in doppia cifra anche Cecilia Zandalasini a quota 17.

Le Azzurre tornano in campo il 10 febbraio per affrontare in trasferta la Svezia, il 14 la partita casalinga con la Macedonia.
All’Europeo 2019 accedono le prime degli otto gironi e le sei migliori seconde. Già certe di un posto sono solo Serbia e Lettonia, ovvero i Paesi organizzatori. 

All'intervallo sono sfilate in campo per ricevere l'applauso del PalaLupe le Azzurre della Nazionale Under 16 che la scorsa estate hanno vinto la medaglia di Bronzo all'Europeo di Bourges (Francia). 

Così coach Crespi: “E’ stata una partita insufficiente e mi assumo completamente la responsabilità di questa sconfitta. Subire 83 punti è qualcosa di negativo. Nei primi 15 minuti abbiamo dominato ma poi abbiamo chiuso il primo tempo con soli due punti di vantaggio dopo aver regalato 13 punti per errori individuali. Prima ancora di guardare la classifica dovremo guardare alla nostra brutta difesa di questa sera. Ripeto ancora una volta: mia responsabilità”.

Crespi ha scelto per il quintetto di partenza Dotto, Crippa, Zandalasini, Cinili e Andre, le stesse di Skopje, e le Azzurre sono partite con la faccia giusta. L'Italia ha aggredito in difesa, recuperato palloni e segnato con regolarità: Zandalasini ha messo il canestro dell'11-2 ma lentamente la Croazia è tornata a contatto grazie a una lunga serie di tiri liberi (15-12). Sottana ha riportato sul +6 le Azzurre con una tripla e l'Italia ha poi chiuso il primo quarto sul 21-16.

Nel secondo parziale si è segnato molto meno, squadre bloccate e difese protagoniste nei primi 6 minuti (3-3): De Pretto in contropiede ha finalizzato per il nuovo +8 (27-19) al 16', la Croazia ha monetizzato due rimesse in attacco tornando a contatto (29-25) e poi il gioco da tre punti di Rezan è valso il 30-28. All'intervallo lungo le due squadre sono andate sul 32-30, con Zandalasini a quota 11 e Rezan a 12.

Nel terzo quarto la tripla di Dojkic ha spinto avanti la Croazia per la prima volta (32-33) e poi Rezan ha allungato per il 34-38. Crippa e Sottana hanno tenuto le Azzurre in linea di galleggiamento ma Rezan ha continuato a farci male con 9 punti di fila (43-51). La tripla di Sandric ci ha fatto scivolare a -11 (43-54) con 2 minuti da giocare, il terzo quarto si è chiuso sul 47-58.

Nell'ultimo parziale l'Italia ha provato a rientrare ma Rezan si è confermata un rebus irrisolvibile per le Azzurre (alla fine 35 punti e 13 rimbalzi). Di Dojkic la tripla del 49-63 al 32'. Sottana ci ha riportato a -7 (64-71) a metà ultimo quarto ma la Croazia ha risposto con Rezan e poi l’ha chiusa con la tripla di Sandric (23 punti alla fine, 65-80) ha chiuso davanti amministrando il vantaggio in doppia cifra senza problemi fino alla sirena.

Italia-Croazia 71-83 (21-16; 32-30; 47-58)
Italia: Gorini ne, Sottana 25 (4/8, 3/6), Zandalasini 17 (3/10, 1/4), Dotto 7 (3/8, 0/1), Masciadri (0/1 da tre), Formica 4 (2/3, 0/1), De Pretto 8 (3/4), Crippa 5 (0/1, 1/1), Bestagno (0/1), Cinili 4 (2/3), Andre (0/2), Kacerik 1 (0/1 da tre). Coach: Marco Crespi.
Croazia: Begic 2 (1/1, 0/1), Buzov (0/1), Sandric 22 (2/3, 3/5), Premasunac 8 (4/6, 0/1), Todoric (0/1) Rezan 35 (13/19), Miloglav ne, Dzankic (0/2, 0/1), Slonjsak (0/2, 0/1), Dojkic 16 (4/7, 2/5), Bura, Miletic (0/2, 0/1). Coach: Anda Jelavic.
Arbitri: Vasiliki Tsaroucha, Tamas Benczur, Zdenko Tomasovic.

T2P: Italia 17/40; Croazia 24/42.
T3P: Italia 5/15; Croazia 5/17.
TL: Italia 22/29; Croazia 20/23.
Rimbalzi: Italia 33; Croazia 35.
Palle perse: Italia 13; Croazia 16.
Palle recuperate: Italia 9; Croazia 5.
Assist: Italia 10; Croazia 18.
Falli: Italia 24; Croazia 27.

Il calendario del girone H
11 novembre 2017
Macedonia-Italia 52-61; Croazia-Svezia 54-57

15 novembre 2017
Italia-Croazia 71-83; Svezia-Macedonia 91-51

Classifica: Svezia 2-0, Italia, Croazia 1-1; Macedonia 0-2.

10 febbraio 2018 Svezia-Italia; Macedonia-Croazia
14 febbraio 2018 Italia-Macedonia; Svezia-Croazia
17 novembre 2018 Croazia-Italia; Macedonia-Svezia
21 novembre 2018 Italia-Svezia; Croazia-Macedonia