A2 F - Geas domani all'assalto delle Giants Marghera

Zanotti: “Miglioriamo sempre di più, ma attenzione a non prendere sotto gamba questa partita”.
 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 141 volte
Fonte: Ufficio Stampa Geas
A2 F - Geas domani all'assalto delle Giants Marghera

Al PalaNat il Geas è chiamato domani sera (ore 20.30) a proseguire la striscia positiva di vittorie per non perdere la vetta della classifica, dalla quale, contando anche la regular season dell’anno scorso, non scendono da 29 gare. L’avversaria, il Giants Bk Marghera (l’anno scorso eliminata nei playoff dalle rossonere) del nuovo coach Paolo Seletti, è una squadra ancora da inquadrare, dopo i tanti movimenti estivi. Via Fabris, Iannucci e Rosset, le venete si sono ritrovate ad essere tra le più giovani del girone. Ma i rinforzi sono stati importanti: l’ex Vicenza Irene Pieropan si sta rivelando una leader in campo (23, 20 e 14 punti nelle prime tre uscite), affiancata da Marta Granzotto, proveniente dalla massima serie (Vigarano) e dall’argentina Florencia Llorente, che sta convincendo. Per loro tre sconfitte su tre finora (contro Crema, a Cagliari e contro Castelnuovo), ma non vanno sottovalutate, come conferma coach Zanotti: “Sono una buona squadra composta in gran parte da giovani. Non dobbiamo basarci sulle sconfitte precedenti. Tutte e tre le partite sono state equilibrate e punto a punto fino agli ultimi istanti (persa di 1 la prima, di 5 la seconda e di 12 la terza, n. d. r.). Abbiamo di sicuro più centimetri a disposizione, ma commetteremmo un gravissimo errore a non scendere in campo con la massima determinazione. Ogni partita è sempre a sé stante e con la nuova formula del campionato dobbiamo sempre dare il 100% per raggiungere i nostri obiettivi”.
Il Geas sta vivendo un buon momento e le prestazioni sembrano lievitare di settimana in settimana. Lo zoppicante inizio di stagione, precampionato compreso, è ormai acqua passata. “Gli infortuni subìti in avvio ci hanno messo in difficoltà. Tuttora le ragazze non sono ancora nella stessa condizione fisica, ma siamo in netto miglioramento. Ad ogni scontro aggiungiamo qualcosa in più e questo ci rende fiduciose. Non dobbiamo adagiarci però: soprattutto in difesa non stiamo dando il massimo. Spesso la disattenzione e la mancanza di intensità ci hanno dato problemi, come si è visto ad esempio a Carugate. La difesa era e deve tornare ad essere il nostro punto forte: il motore pulsante di tutta la nostra macchina”.
Restando in tema infortuni, sempre meglio Galbiati e Barberis, ma negli ultimi giorni un problema muscolare ha parzialmente fermato capitan Arturi. Zanotti: “Giulia al momento è al 50%. Valuteremo la situazione negli ultimi allenamenti prima di sabato. Contro Marghera ci sarà, ma rimane tuttora un punto di domanda il suo completo utilizzo”.
In occasione del match di sabato, ricordiamo ai tifosi che sarà possibile seguire le rossonere anche da casa in streaming dalla pagina Facebook GEAS A2.