A2 F - Disco rosso per Selargius contro Vicenza

17.02.2018 21:40 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 122 volte
A2 F - Disco rosso per Selargius contro Vicenza

Nuovo assalto a vuoto per il San Salvatore Selargius, che contro la Velcofin Vicenza accusa la settima battuta d’arresto consecutiva nel campionato di Serie A2 Femminile. Nonostante gli sforzi (e i 17 punti messi a segno da Arioli) le giallonere non sono riuscite a sovvertire l’andamento di un incontro che ha visto le venete in vantaggio per quasi tutto l’arco dell’incontro grazie a un’ottima prestazione collettiva.

 

LA GARA – L’inizio della formazione di Chimenti è deciso: il canestro di Federica Destro porta le biancorosse subito avanti sul +6 (4-10). Il San Salvatore fatica ad arginare gli attacchi delle rivali e segna a singhiozzo, e al primo mini intervallo è già sotto di 10 con Vicenza che dà la sensazione di poter controllare la gara. Non è così però, perché le selargine stringono delle viti difensive e, pian piano, tornano a contatto. Rondinelli appoggia a canestro il -4 (20-24), Monaco ricaccia indietro le padrone di casa che però non mollano, e col canestro realizzato da Mura a 3 secondi dalla sirena di metà gara va al riposo con soli due possessi pieni di distanza dalla Velcofin (24-30).

 

Il San Salvatore inizia bene anche nel terzo periodo accorciando sul -1 con capitan Lussu (31-32). Le speranze di rimonta del team giallonero vengono però immediatamente gelate dalle bombe realizzate prima da Ferri e poi da Martina Destro. Vicenza mantiene la testa dell’incontro ma non la chiude, complice l’ostica zona 2-3 comandata da Staico (36-42 al 30’). A Lussu e compagne manca però sempre qualcosa per riuscire a completare la rimonta, e nell’ultimo periodo le vicentine riescono a mantenere la lucidità per chiudere i conti sfruttando le sbavature dell’attacco del San Salvatore. Finisce così sul punteggio di 44-55 in favore della Velcofin, mentre le selargine avranno tanto da lavorare in vista della ripresa del campionato, in programma il prossimo 4 marzo a Bolzano.

 

Amaro il commento di coach Staico: “Ho sempre difeso questa squadra – commenta – ma non ci sono più alibi di sorta. La carenza di motivazioni mostrata da alcune giocatrici è inaccettabile. Ora avremo a disposizione una pausa che ci permetterà di valutare l’opportunità di mantenere o meno alcuni elementi nel nostro roster”.

 

 

San Salvatore Selargius-Velcofin Vicenza 44-55

San Salvatore: Cordola 5, Mura 4, Arioli 17, Gagliano 3, Lussu 6, Melis ne, Pohling ne, Pinna, Loddo ne, Fabbri 3, Laccorte 2, Rondinelli 4. Allenatore: Staico

Velcofin: F. Destro 11, Brcaninovic 7, Santarelli 10, Zanetti 4, Ferri 8, M. Destro 6, Monaco 2, Mingardo 7, Stoppa ne, Gamba, Pizzolato  ne, Maculan ne. Allenatore: Chimenti

Parziali: 10-20; 24-30; 36-42

Arbitri: Matteo Spinelli di Roma e Lorenzo Lupelli di Aprilia