A1 F - Napoli torna a casa con i due punti dopo un overtime

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 118 volte
Fonte: Ufficio Stampa Dike Napoli
Harmon (28 punti)
Harmon (28 punti)

Una bella Saces Mapei Givova torna a Napoli con i due punti, dopo aver disputato una partita piena di qualità e carattere sul difficile campo di Broni. Vittoria che probabilmente si rivelerà decisiva nell’economia della classifica al termine della prima fase, visto che le contemporanee sconfitte di Ragusa, Lucca e San Martino di Lupari, spianano la strada per raggiungere almeno il quarto posto. Grande giornata insomma per Pastore e compagne, che non risentono della tripla sulla sirena del 40’ di Wojta che ha portato al supplementare, e confezionano un finale vincente in cui la solita classe di Harmon è risultata decisiva.

La partita è stata bella già dal primo quarto: Gemelos è la protagonista dell’avvio ed al 6’ prova ad innescare il primo allungo (9-14). Broni ricuce il divario con Premasunac nelle battute finali di tempo (18-19), ma è sempre la guardia greca a mettere il sigillo sul punteggio della prima frazione: 18-21.

Il secondo quarto è tutto nel segno dell’equilibrio, che si rompe al 14’ grazie alle buone iniziative di Bone ed Harmon (23-27). Un minuto dopo la tripla di Cinili ricrea un piccolo divario nel punteggio (25-30), che Broni è bravissima ad arginare: prima col canestro dalla distanza di Ravelli e poi con Premasunac che sigla addirittura il primo vantaggio interno per 32-30 al 18’. La Dike non si scompone, ed in chiusura di tempo si affida ad una Harmon in versione MVP per produrre tutta da sola il 6-0 che fa andare le squadre negli spogliatoi sul 32-36.

Proprio dallo spogliatoio la Saces Mapei Givova esce con le idee non chiarissime: nonostante il time out di coach Molino, Broni accelera e chiude con Ravelli un 10-0 per il massimo vantaggio interno (42-36 al 24’). Nei momenti di difficoltà c’è sempre il cuore di Harmon a sbloccare l’attacco napoletano: le sue invenzioni, il bel piazzato di Diene e la tripla di Gemelos fruttano il 47 pari della pausa al minuto numero 30.

Nell’ultimo tempo si segna pochino ed una doppia Van Grinsven prima e Premasunac poi, fanno 53-50 al 34’: momento nel quale si scuote Bone, che sigla i due canestri per il nuovo sorpasso (53-54). Ultimi due minuti di grande tensione al Palaverde: segnano Harmon per il nuovo sorpasso (55-56) e Bonasia per il controsorpasso (57-56) quando mancano solo 60 secondi. Una eccellente difesa Dike forza la palla persa all’attacco della squadra di Sacchi, mentre sull’altro fronte segna ancora Bone (57-58). Le maglie difensive arancioni si stringono ancora e mandano un’ottima Cinili in contropiede a siglare il 57-60 con solo una manciata di secondi da giocare. Secondi che bastano a Wojta per inventare il canestro oltre l’arco che vale il supplementare in un palazzetto che diventa infuocato.

La Saces Mapei Givova ha un inizio di overtime nuovamente lento, ed il break di Premasunac e Bonasia spinge su di un pericolosissimo 65-60 la squadra di casa. Tre viaggi consecutivi in lunetta di Harmon regalano il 65-64 quando si apre l’ultimo minuto di gioco: è qui che Napoli dimostra tutta la propria qualità, e Bone è nuovamente decisiva in attacco col sorpasso da sotto canestro (65-66). Giusto però che la partita di fatto la chiuda Harmon che si iscrive nelle statistiche dell’incontro con 28 punti, 14 rimbalzi e 36 di valutazione: poco altro da aggiungere. Finisce 67-71 e per la Dike la vittoria significa possibilità di lavorare con ancora maggiore tranquillità per favorire l’inserimento di Bone nelle prossime giornate.

I tabellini.

Saces Mapei Givova: Bone 12, Di Battista ne, Cinili 14, Pastore, Carta, Diene 2, Harmon 28, Chesta ne, Gemelos 15, De Cassan ne.

Pallacanestro Broni 93: Moroni 5, Pavia 3, Bonasia 8, Wojta 6, Ravelli 9, Castello 2, Baldan ne, Premasunac 17, Corbellini ne, Van Grinsven 17, Fusari ne, Gatti ne.