Serie B - La Fotodinamico a Capo d’Orlando, Fioravanti: “Massima attenzione, è uno scontro diretto”

03.02.2018 06:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 92 volte
Serie B - La Fotodinamico a Capo d’Orlando, Fioravanti: “Massima attenzione, è uno scontro diretto”

La sconfitta interna contro Venafro, arrivata al termine di una settimana non semplice, fa testo fino a un certo punto. Assorbire, sia dal punto di vista tecnico che emotivo, un cambio in panchina, si sa, è cosa piuttosto complicata. Ma con una settimana in più di lavoro sulle gambe la Fotodinamico è pronta a ripartire verso la delicata sfida in terra siciliana contro la Irritec Costa d’Orlando, squadra che in classifica precede i Pirates di due lunghezze: “Abbiamo cercato di affrontare una settimana tipo – dice coach Alessio Fioravanti – l’intensità degli allenamenti di martedì e mercoledì è stata molto interessante. Nella seduta di giovedì, purtroppo, alcuni giocatori hanno accusato degli acciacchi e non ci è stato possibile provare alcune situazioni cinque contro cinque. Ora speriamo di recuperare tutti in tempo utile per la gara”.

Subentrare in corsa è sempre difficile. A Fioravanti era già capitato ai tempi di Empoli, ma in quel caso le circostanze erano differenti: “All’Use ero già assistente – precisa - dunque sapevo dove mettere le mani. Qui la situazione è diversa. Ci sono diversi giocatori giovani che hanno bisogno di migliorare nella cura dei dettagli tattici. Per assimilare i nuovi dettami ci vuole tempo, ma noi non ne abbiamo, dunque dovremo dare il massimo per correggere il tiro nel più breve tempo possibile”.

Intanto in settimana lo staff si è arricchito di un nuovo elemento: d’ora in avanti Pierpaolo Sanna lavorerà con la squadra in qualità di preparatore atletico. “Ho parlato con lui e mi ha fatto un’ottima impressione – aggiunge Fioravanti – abbiamo bisogno di lavorare sotto il profilo fisico e atletico, perché attualmente la squadra è “tarata” su ritmi di pallacanestro differenti da quelli che propongo io”.

La Fotodinamico è chiamata a mostrare dei miglioramenti già a partire dal match di domenica sera. Quella di Capo d’Orlando sarà una trasferta difficile, non solo sul piano logistico: “La classifica parla da sola – prosegue l’allenatore dei Pirates – si tratta di uno scontro diretto per evitare i playout. Affrontiamo una squadra che ha conquistato 12 punti su 16 in casa. Per caratteristiche non sono troppo diversi da Venafro, e questo aspetto ci ha aiutato nella preparazione della gara. Amano giocare il pick and roll e lavorano spesso per le uscite dai blocchi degli esterni. Per riuscire a vincere ci vorranno attenzione e determinazione per tutti i 40 minuti”.

Squadre in campo domenica 4 febbraio alle 19.30 al PalaFantozzi di Capo d’Orlando (ME). Gli arbitri designati sono Massimiliano Spessot di Fogliano Redipuglia (GO) e Andrea Vigato di Este (PD).