Serie B - A San Miniato arriva la Virtus Siena

12.01.2019 14:16 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - A San Miniato arriva la Virtus Siena

Ancora una gara casalinga, la seconda consecutiva dopo quella che ha aperto l'anno solare domenica scorsa contro Varese, per l'Etrusca che, domenica 13 gennaio alle ore 18.00 incontrerà Virtus Siena. Gara fra due squadre che presentano una situazione di classifica completamente diversa: da una parte la squadra di coach Barsotti, che ha chiuso il girone di andata con 11 partite vinte su 15 giocate, un record storico per il sodalizio sanminiatese, al di sopra di ogni aspettativa, ottenendo così il terzo posto in classifica; dall'altra parte la squadra senese, che, da neopromossa, con due vittorie, sta stazionando nelle zone basse della classifica, in cerca di punti per evitare i playout o ottenere un miglior piazzamento possibile per affrontarli. La gara di andata vide l'Etrusca imporsi con un ampio divario, con i senesi che non seppero arginare nell'arco dei quaranta minuti, l'attacco di San Miniato. Dalla gara di ottobre Siena ha trovato una  dimensione in questo campionato, riuscendo a strappare due importanti successi casalinghi con Pavia e Cecina, e ritornando sul mercato, con l'inserimento nel roster del play Maccaferri. I principali pericoli per l'Etrusca verranno dall'ala Pucci e da Olleia, i due principali terminali offensivi della squadra senese, oltre al pericolo e all'esperienza sotto le plance del lungo Simeoli e alla versatilità dell'esterno Imbrò. Un avversario quindi che i ragazzi di coach Barsotti devono affrontare con il massimo dell'attenzione, vista la crescita che la Virtus ha mostrato in questo frangente della stagione. "Dobbiamo ripartire dal tipo di prestazione di domenica, portando la gara sul terreno a noi più congeniale, quello della lotta e dell'intensità, terreno sul quale possiamo prevalere con molte squadre." presenta così la gara coach Federico Barsotti "Ritengo impossibile che la squadra possa sottovalutare qualsiasi impegno, perché alleno un gruppo di ragazzi intelligenti e molto disponibili al lavoro e sanno bene che la partita di domenica, come ogni altra gara, vale due preziosissimi punti che possono farci fare un passo importante verso i nostri obiettivi. Siena viene da un periodo dove ha fornito buonissime prestazioni, soprattutto fuori casa, come nell'ultima trasferta, dove ha perso solo nei minuti finali, in un campo molto ostico, come quello di Vigevano. Hanno trovato nuova linfa dall'innesto del play Maccaferri e hanno migliorato il loro sistema offensivo; quindi conosciamo bene i pericoli che ci presenta una gara come quella di domenica e tutte le insidie che dobbiamo superare per regalare una bella vittoria al nostro pubblico.".