LIVE EL - Olimpia Milano soffre, poi tiene in pugno l'Asvel

09.10.2020 22:50 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LIVE EL - Olimpia Milano soffre, poi tiene in pugno l'Asvel

Dopo la vittoria al supplementare di Monaco di Baviera l'Olimpia Milano è attesa a una conferma nell'incontro di oggi, venerdì 9 ottobre, al Forum di Assago contro l'Asvel Villeurbanne. Le due squadre hanno fatto lo shootaround consueto nella mattina di oggi, nella quale sono stati messi in vendita anche 700 biglietti per assistere alla partita.

Quintetto Milano: Delaney, Roll, Shields, LeDay, Hines. Quintetto Asvel: Cole, Lomazs, Noua, Kahudi, Fall.

1Q - Due liberi per Fall in apertura, 1/2; replica Hines ma Norris Cole piazza la tripla. Lomazs ci mette una veloce transizione 2-6 con 7'40". Milano aggiusta le posizioni in difesa, e con 6'08" torna a canestro con Hines. Noua replica velocemente, poi Shields beffa Fall che lo manda in lunetta, con 5'36" 2/2, 6/8. Sul cambio di campo ai liberi ci va lo stesso Fall 6-9 al 5'. Cole rilancia l'Asvel ma Roll infila la prima tripla dell'Olimpia 9-11 (1/4 di squadra) e timeout francese al 6'. Kahudi e Rodriguez da tre fanno 12-13 con 3' alla prima sirena. Anche Lighty entra nel tabellino marcatori, Milano spreca ancora da tre, ma Tarczewski si guadagna due liberi a rimbalzo con 2'05" per il 14-15. Anche con le rotazioni la qualità della difesa biancorossa è ottima, così alla fine arriva anche il sorpasso con Moraschini e il gioco da tre punti 17-15 con 1'12". Altre difese eccellenti, transizione che vale due liberi per LeDay e il 19-15. Freeman non spreca i suoi; s con 0,5 sulla sirena Brooks prende rimbalzo, fallo e liberi al 10' è 20-17 ma Fall è in panchina con due falli.

2Q - Bako apre le marcature, ma Rodriguez spara la bomba 23-19 dopo 1'; il play spagnolo poi recupera palla (7 perse francesi) e Moraschini allunga. Delaney serve Tarczewski e il break 7-0 costringe coach Parker al timeout al 12'. Rientra Fall ma Hines gli gira intorno e ne mette altri due. Poi commette il suo secondo fallo. Strazel fa 1/2 in lunetta e chiude il parziale 29-20 al 13'.  L'Olimpia però non concede nulla, Delaney con due liberi fa +11 ed entra in tabellino. A Noua risponde da tre Gigi Datome al 14'- Dalla persa di Strazel la ripartenza di Shields aggiorna lo scarto e da quella di Noua il fallo di Cole su Delaney in odor di antisportivo 36-22 al 15'. Moustapha Fall segna il suo secondo canestro, e con Noua in contropiede; ma Roll con 3'16" vale +12. Schiacciata di Fall, ma Kahudi concede due liberi a Shields con 2'48" 40-28. Si svegliano Diot e Howard con due triple che devono fa riflettere e Messina chiama timeout 40-34 con 1'15". Al rientro, Noua accorcia ancora e Messina ferma tutto ancora. Si riparte con il canestro di LeDay entrati nell'ultimo minuto. 2/2 di Noua, rigenerato dalla vicinanza di Fall +4 Milano. C'è Rodriguez con un'altra tripla con 30 secondi all'intervallo, ma poi manda in lunetta Kahudi che fa 2/3, e non gestisce al meglio l'ultimo pallone. 45-40 all'intervallo.

3Q - Hines e Noua dopo il 21' tengono il +5 tra le due squadre. Cole fallisce due liberi, ma poi con 7'50" piazza la tripla del -2. Due prodezze di Delaney che segna, poi ruba palla a Cole e sul fallo subito mette tre liberi 52-45 con 6'59". Si riparte: persa di Fall e volata di Shields, timeout Parker sul 54-45 con 6'34". Terzo fallo di Hines, entra Tarczewski che serve l'assist a Shields per la tripla che allunga il brodo dei francesi +12 con 5'34". Cole e Delaney al 25' fissano il 59-47. Dopo altri 2'24" va a segno Yabusele, Moraschini manda in lunetta Diot (1/2) ma Rodriguez confeziona l'assist a Moraschini ed è di nuovo +11 con 1'50". Tripla di Lighty entrando nel trentesimo minuto, Moraschini sbaglia due liberi, l'Asvel riparte e Yabusele trova il fallo di LeDay. Il francese realizza un solo libero e Milano riparte. Rodriguez non mette la bomba, il rimbalzo offensivo (10mo della gara) lascia ancora 8 secondi agli uomini di Messina. Ma Shields non va 61-54 dopo 3 periodi.

4Q - E' lo stesso Yabusele con una tripla ad accendere il finale. L'Asvel soffre ma non molla ancora, LeDay a segno come di nuovo Yabusele da sotto. Diot, vecchio ma fin qui protagonista, soffre; Datome su Kahudi guadagna due liberi 65-59 con 8'21". Dopo nenache 20 secondi Gigione scarica la tripla che non è riuscita a Cole; Shields fa 70-59 e arriva il timeout francese con 6'45": rientrerà Fall? si scalda la gara, ripla di Rodriguez che poi si fa fischiare un tecnico con libero realizzato. Shields vola in contropiede per il 75-60. Fall c'è e va in schiacciata ma due liberi di Leday tengono la distanza al 35'. Il play spagnolo ruba palla a Cole e fa lo slalom nella difesa francese, guadagnando fallo e segnando un libero con 4'30". Sembra fatta, ma da una persa di Datome arriva un antisportivo per Delaney con Strazel che firma i due liberi e il canestro di Fall nell'azione seguente 78-66 con 3'20". A segno Datome e Strazel per dire non è finita con 2'47". Il money time comincia con il quarto fallo di Fall; LeDay si conferma macchina di liberi 82-68. Tripla di Howard con 90 secondi; nell'uno contro uno Shields va a segno 84-71. si va nell'ultimo minuto, Howard e Lighty sparano a vuoto, Moraschini mette il sigillo da tre punti, poi l'inutile canestro di Strazel sulla sirena.

Il commento: la presenza di Fall in campo permette spaziature più larghe e fisicità accentuata sotto canestro all'Asvel, che così fa soffrire Milano fin da subito, impedendole di trovare il ritmo giusto. Ma anche il gigante francese deve riposare e soffrire per la propria fallosità. Messina con la girandola di cambi tiene sempre una pressione altissima sugli avversari e arriva la paga giusta con l'allungo del secondo periodo. Rientra Fall e si torna quasi a contatto, ma nella ripresa l'Olimpia mantiene il suo passo frenetico mentre gli uomini di Parker non sono più così lucidi. Anche Fall smette di essere un fattore, si aprono varchi in cui Rodriguez e Shields non possono che volare, mentre Datome, con azioni chirurgiche spacca la difesa ospite. Una vittoria di gruppo, un segnale da grande squadra. 

Olimpia Milano - Asvel Villeurbanne 87-73. Boxscore: 17 Shields, 13 Rodriguez, 10 Datome, Moraschini e LeDay, 9 Delaney, 8 Hines, 5 Roll, 4 Tarczewski, 1 Brooks per Milano; 12 Noua, 10 Cole e Fall, 8 Yabusele, 7 Strazel, 6 Howard, 5 Lighty, 4 Kahudi e Diot, 3 Freeman, 2 Bako e Lomazs per l'Asvel.