A2 - Latina-Biella, la sfida degli ex

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 147 volte
A2 - Latina-Biella, la sfida degli ex

Ritorno nel Lazio per Ferguson e compagni archiviata la vittoria sul parquet di casa contro l'Eurobasket Roma. Dopo Rieti, seconda trasferta della stagione per l'Eurotrend, questa volta la spedizione rossoblù farà capolino a sud di Roma: è Latina la meta del weekend biellese che scatterà ufficialmente domani con la partenza del gruppo in pullman. Il calendario del campionato di A2 Old Wild West, girone Ovest, propone la sesta giornata di regular season. Biella è al completo, con Carl Wheatle perfettamente recuperato e a disposizione di coach Michele Carrea.

I ROSTER

Benacquista Assicurazioni Latina: 6 Andrea Di Santo, 7 Tarik Hajrovic, 8 Riccardo Tavernelli, 9 Marco Laganà, 13 Lorenzo Stillitano, 14 Andrea Saccaggi, 18 Matteo Ambrosin, 21 Andrea Pastore, 22 Alfonso Di Ianni, 23 Matja Jovovic, 24 Francesco Tricarico, 35 Matteo Ambrosin, 42 Benjamin Raymond, 53 Matteo Cavallo, 54 Matteo Di Prospero, Josh Hairston.
Head coach: Franco Gramenzi.
Assistant coach: Giuseppe Di Manno.

Eurotrend Biella: 3 Jazzmarr Ferguson, 12 Albano Chiarastella, 15 Timothy Bowers, 16 Lorenzo Uglietti, 18 Luca Pollone, 20 Matteo Pollone, 24 Carl Wheatle, 25 Andrea Danna, 27 Luca Rattalino, 32 Amedeo Tessitori, 33 Giorgio Sgobba.
Head coach: Michele Carrea.?
Assistant coach: Francesco Viola/Luca Baroni.

GLI EX

Nel roster di Latina Marco Laganà, in maglia rossoblù dal 2010 al 2014, e BJ Raymond, a Biella nella stagione 2014/2015. Nel roster dell'Eurotrend Lorenzo Uglietti, in neroazzurro dal 2013 alla scorsa stagione.

LA SQUADRA ARBITRALE

Benacquista Assicurazioni Latina-Eurotrend Biella sarà diretta dal Alberto Maria Scrima di Catanzaro (CZ), dal Sig. Daniele Caruso di Pavia (PV) e dal Sig. Moreno Almerigogna di Trieste (TS).

PAROLA AL COACH

Michele Carrea: «Latina ha un roster di buona qualità e per il terzo anno è allenata da coach Gramenzi, un allenatore in grado di dare un'ottima identità ai suoi gruppi. In più c'è l'incognita dell'americano, Josh Hairston, che è arrivato in settimana e di cui chiaramente sappiamo poco e non sappiamo a che livello di inserimento possa essere. Come al solito siamo focalizzati su noi stessi e sulla nostra capacità di interpretare una partita in trasferta con il giusto approccio, approccio che abbiamo sbagliato anche nell'ultima partita in casa. L'obiettivo è giocare una gara al nostro ritmo e con un buon livello di attenzione fino all'ultimo minuto».