EURO BASKET 2017 - Gruppo A: SLOVENIA

 di Lorenzo Belli  articolo letto 785 volte
Goran Dragic
Goran Dragic

BIO: C'è senza dubbio una grande attesa per i “greens” dovuta soprattutto all'astro nascente della pallacanestro mondiale Luka Doncic, ma il “golden boy” non è l'unico merengues presente vista la naturalizzazione last minute di Anthony Randolph che senza dubbio incrementa le aspettative di una rappresentativa che di certo non partiva a fari spenti; anche perché impossibile farlo quando puoi presentare sul parquet la star dei Miami Heat Goran Dragic. Attorno a questa triade l'ex CT della Georgia Kokoskov ha molti elementi di sicura affidabilità come Prepelic, Blazic e sotto canestro Omic con il neo “nbaers” Zagorac a cui aggiungere la curiosa chiamata di Erazek Lorbek, fermo da 2014 potrebbe tornare in campo ad Helsinki emulando di fatto Carlos Delfino a Rio de Janeiro. Andare a Istanbul è doveroso, poi il talento per sognare e far saltare qualche pronostico di sicuro non manca, a Lubiana c'è molta fiducia

QUALIFICATI: Con 6 vittorie in 6 gare gli sloveni hanno “passeggiato” nel girone eliminatorio della scorsa estate non concedendo nulla alle avversarie tra cui spiccavano gli ucraini

OCCHI SU: Goran Dragic; il futuro può attendere, non se la prenda “golden boy” ma (forse per l'ultima volta) è chiaro che le sorti slovene dipenderanno principalmente dalla stella degli Heat. Ritorna a giocare EuroBasket, quinta apparizione in carriera, dopo aver saltato l'ultima edizione ancora scottato dalla beffa di non esser riuscito portato a conquistare il podio in quello organizzato in patria nel 2013; leadership, punti ed assist con il forte desiderio di coronare la propria grandissima carriera con una medaglia. Attenzione ai “greens”: hanno la loro star in missione

CALENDARIO: a Helsinki: 31/08 vs Polonia – 02/09 vs Finlandia – 03/09 vs Grecia – 05/09 vs Islanda – 06/09 vs Francia