NBA - Speciale NBA 2017 parte 3: Kareem Abdul-Jabbar, Tim Duncan e David Robinson: tre prime scelte devastanti

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 332 volte
Fonte: news.superscommesse.it
NBA - Speciale NBA 2017 parte 3: Kareem Abdul-Jabbar, Tim Duncan e David Robinson: tre prime scelte devastanti

Kareem Abdul-Jabbar, Tim Duncan e David Robinson sono state tre prime scelte devastanti: questi tre atleti rappresentano, dopo Johnson, le migliori prime scelte di sempre al Draft. Sono gli unici infatti ad aver contribuito ad alzare almeno del 30% il record di vittorie della propria franchigiarispetto alla stagione precedente. Abdul-Jabbar, il cui nome era Lew Alcindor prima di convertirsi all’Islam, fu la prima scelta nel Draft del 1969 e risollevò in pochissimo tempo le sorti dei Milwaukee Bucks, la cui percentuale di vittorie passò dal 32.9% della stagione 68-69 al 68.3% dell’anno dopo (+35.4). Il primo campionato NBA di Abdul-Jabbar terminò con una media 28.8 punti a partita, 14.5 rimbalzi e 4.1 assist. L’anno seguente migliorò ulteriormente le sue già fantascientifiche statistiche e contribuì alla vittoria del primo e unico anello nella storia dei Bucks. Non fu l’unico titolo invece dello statunitense, che aggiunse altri 5 campionati al suo palmares, tutti con la maglia dei Los Angeles Lakers. Chiuse la sua carriera in NBA dopo 20 stagioni con 38387 punti, che lo rende il miglior realizzatore di tutti i tempi nella più importante lega americana.

La stessa percentuale di vittorie all’esordio (68.3%) fu raggiunta da Duncan e Robinson, entrambi con la maglia dei San Antonio Spurs, i quali partirono da un record di successi ancora più basso. Gli Spurs di David Robinson, che debuttò in NBA con due anni di ritardo rispetto alla chiamata del Draft 1987, partivano dal 25.6% di vittorie (+42.7). The Admiral (L’ammiraglio, soprannome di Robinson) fece una prima stagione da urlo, con una media di 24.3 punti, 12 assist e il 15.1 di Win Shares. Nel 1997 gli venne affiancata una prima scelta del Draft, Tim Duncan, il quale contribuì a far salire il record di vittorie di San Antonio del 43.9%, l’aumento più alto mai registrato dalla squadra di una prima scelta. Una delle più grandi ali di sempre finì la prima stagione con una media di 21.1 punti, 11.9 rimbalzi, 2.3 di assist e uno Win Shares del 12.8. Le Twin Towers, come venivano chiamati i due, portarono alla città del Texas due anelli in pochi anni, che diventarono cinque con il solo Duncan in campo. Soffermarsi sulla carriera di quest’ultimo è quasi superfluo, perché sono i numeri a parlare per lui: 3 volte MVP delle Finals, 2 della Regular Season e una dell’All Star Game. Abdul-Jabbar, Robinson e Duncan, oltre al già citato Johnson, sono inoltre alcuni dei pochi ‘eletti’ ad aver vinto l’anello con la stessa franchigia che li ha selezionati per primi al Draft. Gli altri sono Cazzie Russell (New York Knicks), James Worthy (Los Angeles Lakers), Hakeem Olajuwon (Houston Rockets), Bill Walton (Portland Trail Blazers) e ultimi Kyrie Irving e Lebron James (Cleveland Cavaliers). Sono 20 in totale le prime scelte al Draft ad aver vinto almeno un anello NBA in carriera.

Giocatore Draft Nba     Squadra Nba        % di vittorie % di vittorie Differenza di %  Anno Draft    Anelli                                                                          prima            dopo                                                              vinti
Kareem Abdul-Jabbar  Milwaukee Bucks     32.9               68.3        35.4                     1969              6
David Robinson            San Antonio Spurs    25.6               68.3        42.7                     1987              2
Tim Duncan                   San Antonio Spurs    24.4               68.3         43.9                    1997              5