NBA - "Non andrò alla Casa Bianca di Trump" ma Adam Silver consiglia di ripensarci

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 331 volte
NBA - "Non andrò alla Casa Bianca di Trump" ma Adam Silver consiglia di ripensarci

Tiene ancora banco negli States la polemica innescata dal rifiuto di molti giocatori e squadre NBA verso l'atteggiamento di nessuna tolleranza del nuovo presidente americano Trump. Molti, come Iman Shumpert, hanno dichiarato che non andrebbero alla Casa Bianca in caso di vittoria del titolo. Diverse squadre hanno cambiato albergo, nelle trasferte di campionato, pur di non alloggiare in quelli di proprietà di Donald Trump. Sull'argomento The Undefeated ha chiesto lumi al commissioner Adam Silver, che sull'argomento ha preso una posizione prudente (ricordando che il 75% della comunità della Lega è fatto di giocatori di origine afro-americana): "Non andare alla Casa Bianca sarebbe un'occasione perduta quella di poter di parlare direttamente al presidente degli Stati Uniti. Molti farebbero qualsiasi cosa pur di avere l'opportunità di andarci. L'istituzione è più grande di qualsiasi uomo, che sia il presidente Obama o il presidente Trump. Ma ognuno deve decidere per sè stesso. Il mio consiglio è che essi dovrebbero andare se arrivasse l'occasione."