Lega A - Provvedimenti disciplinari SERIE A 7a Giornata di andata, deplorazione per Longhi

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 623 volte
Lega A - Provvedimenti disciplinari SERIE A 7a Giornata di andata, deplorazione per Longhi

La FIP ha resi noti i provvedimenti disciplinari decisi dal giudice unico in relazione al campionato di SERIE A per la settima giornata di andata, relativamente alle gare dei giorni 11 e12 novembre 2017:

DOLOMITI ENERGIA TRENTO. Ammenda di Euro 1.080,00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri e per lancio di un oggetto contundente (bicchiere di birra) isolato e sporadico, senza colpire, che causava l'interruzione della gara per due minuti per ripulire il terreno di gioco e per lancio di oggetti contundenti, isolato sporadico, senza colpire.

LUIGI LONGHI (presidente DOLOMITI ENERGIA TRENTO). Deplorazione per comportamento irriguardoso nei confronti degli arbitri a fine gara. Nella determinazione della sanzione si è tenuto conto dell'aggravante relativa alla carica di presidente della società rivestita.

BANCO DI SARDEGNA SASSARI. Ammenda di Euro 1.000,00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri.

BANCO DI SARDEGNA SASSARI. Ammonizione per guasto delle attrezzature obbligatorie (precision time).

FIAT TORINO. Ammenda di Euro 450.00 per offese collettive sporadiche del pubblico agli arbitri.

PALLACANESTRO CANTU'. Ammenda di Euro 550,00 per offese collettive sporadiche del pubblico agli arbitri e per lancio di oggetti contundenti (monetina) isolato e sporadico, senza colpire.

SEGAFREDO BOLOGNA. Ammenda di Euro 2.000,00 per offese collettive frequenti del pubblico nei confronti di un tesserato ben individuato della squadra avversaria.