Lega A - Parla Federico Pasquini in vista della sfida di domenica con la Vanoli Cremona

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 115 volte
Lega A - Parla Federico Pasquini in vista della sfida di domenica con la Vanoli Cremona

Questo pomeriggio nella Club House societaria di via Nenni coach Federico Pasquini ha incontrato i giornalisti di televisione, carta stampata e agenzie in vista della prossima sfida di campionato LBA. Domenica alle 18:15 sarà alzata la palla a due del match con Cremona, valida per la 6° giornata di regular season.

“Andiamo a giocare due partite veramente importanti per il nostro futuro sia in campionato sia in Champions League. Domenica andiamo a Cremona a giocare il match su un campo difficile contro una squadra che è reduce da una buona partita a Pesaro e da una bella vittoria in casa contro Pistoia. Cremona è una squadra che ha la capacità di trovare il tiro subito e correre in contropiede, come tutte le squadre di Meo. Noi dovremo essere bravi a fermare la loro transizione. La chiave di tutto in questo momento è Darius Johnson Odom che sta facendo 20 punti di media a partita e 5 assist ed è il catalizzatore, l’opzione primaria sotto il profilo offensivo. Sotto canestro bisogna fare attenzione a Milbourne e Sims, per il gioco sul perimetro sono importanti Drake, Travis e Ruzzier, anche Martin è un giocatore molto interessante di cui si parla poco. Dalla panchina si alza Ricci che è tra i convocati della Nazionale, un ragazzo che gioca con grande intensità, pericolosità al tiro e presenza a rimbalzo. Cremona è una squadra votata alla corsa, noi dovremo essere bravi ad andare lì e fare una partita intelligente”.

La partita con la Vanoli si arricchisce di tanti significati per la presenza di molti ex…

“Sicuramente una partita con Travis, Drake e Johnson-Odom in campo, con Meo in panchina, non è una come le altre. Sono convinto però che la componente emotiva si senta di più su un campo in cui sei stato protagonista rispetto al giocare in casa. Per questo mi aspetto che faranno bene e vorranno mostrare il loro valore”.

Situazione infermeria?

“Stiamo provando a recuperare un po’ di energie, non è stata una settimana semplice, ma speriamo per domenica di avere tutti effettivi anche se non al 100%. Stiamo valutando Rok e in relazione alla reazione di questi giorni decideremo se metterlo in campo mentre ieri non si sono allenati Randolph e Hatcher che invece svolgeranno seduta regolarmente. È una fase in cui dobbiamo essere bravi a gestire i recuperi e, con le partite ravvicinate, non dobbiamo stressare a livello di allenamento”.