Serie C - Cestistica battuta in un finale rovente da Spadafora

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 54 volte
Serie C - Cestistica battuta in un finale rovente da Spadafora

In un finale incandescente è Spadafora ad avere la meglio sulla Confezioni Corpina Torrenova. Dopo un match tirato e giocato alla pari per 39’, finisce 71-82. Per le Aquile non bastano i 19 punti di Arto: Spadafora, strascinata dal duo Barbera-Sofia (51 punti in due, 30 del primo) passa al PalaTorre nella seconda giornata di campionato. Per Torrenova una sconfitta che non cambia i piani, arrivata contro una formazione che lo scorso anno ha disputato il campionato di Serie C Silver.

 

Confezioni Corpina Torrenova-Nuovo Avvenire Spadafora 71-82 (22-19, 36-41, 53-55)

 

Confezioni Corpina Torrenova: Munafò, Sgrò, Scarlata 5, Albana 11, Cobianchi 10, Micale 3, Arto 19, Busco, Stiklakis 8, Stuppia 15, Lardomita ne, Serafino ne. All: Bacilleri

 

Nuovo Avvenire Spadafora: Scibilia ne, Barbera 31, Celona ne, Sofia 20, D’Angelo ne, Santoro ne, Giorgianni, Mobilia 12, Sindoni, Colosi 5, Colica 5, Mammina 8. All: Maganza

 

Sono Cobianchi ed Arto ad aprire le danze per la Confezioni Corpina Torrenova. La risposta di Spadafora non è immediata, arriva con un Canestro di Mammina solo dopo il minuto di sospensione chiamato da coach Maganza (9-2 al 6’). Una buona intensità difensiva ed un ottimo primo quarto di Andrea Arto, autore di 11 punti, permettono ai ragazzi di chiudere in avanti sul parziale di 22-19.

Il ritorno sul parquet nel secondo quarto da parte di Torrenova non è dei migliori, gli ospiti riducono lo svantaggio e mettono la freccia. È Ivan Stuppia, ex della gara, a rispondere al fuoco avversario consentendo a Torrenova di rimanere a contatto alla fine del primo tempo sul 36-41.

Nel secondo tempo cambia completamente l’intensità della partita e questo giova non poco alle Aquile che riescono a sfruttare la stazza di Simone Albana, autore di 7 nel quarto, per impattare a quota 53-53 al 29’. Spadafora, però, va ancora a segno prima della sirena ed il terzo quarto termina 53-55. L’ultimo parziale è rovente: Spadafora, trascinata da Barbera, rimane aggrappata alla partita nonostante l’ottima difesa di Torrenova. In un finale punto a punto la freddezza e l’esperienza aiutano il Nuovo Avvenire Spadafora ad avere la meglio.