Serie C - Bella prova di Maddaloni contro la Megaride Napoli

11.12.2017 09:27 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 101 volte
Serie C - Bella prova di Maddaloni contro la Megaride Napoli

La Pallacanestro San Michele Maddaloni vince la contesa con la Megaride Napoli e mette in cascina altri due importanti punti. Con l'assenza di Desiato coach Parrillo inserisce nello starting-five ancora una volta Cioppa, e gli affianca anche Spallieri limitando così l'utilizzo di un febbricitante Rusciano.

Sin dalla palla a due è evidente il diverso tasso fisico tra le due squadre. Eppure Maddaloni non fa la voce grossa nel pitturato ma è soprattutto con gli esterni che piazza il primo break di 11-0. Chiavazzo fa incetta di giochi da tre punti mentre Moccia si arma immediatamente dalla lunga distanza. Dopo 3' la Megaride ricorre al primo timeout, e questo in parte le permette di trovare i primi canestri. Il divario resta lo stesso, perché gli ospiti passano a zona e Moccia infila la tripla del 19-6. Il resto del quarto segue questo leit movit. La seconda frazione dei biancazzurri inizia con l'appoggio di Rusciano che permette il raddoppio degli avversari (30-15). Le due squadre giocano a viso aperto e per questo si assiste ad un gioco discreto. Coach Parrillo sfrutta tutta la sua panchina e prima del riposo lungo manda tutti gli effettivi in campo. Più volte Maddaloni flirta con il più venti ma non riesce mai a concretizzarlo. Alla sirena lunga il punteggio recita 42-28.

Al rientro dagli spogliatoi la gara non cambia faccia. Il San Michele detta sempre legge mentre Napoli resiste, aggrappata alla contesa. I padroni di casa mantengono il naso avanti senza alcun problema, e finalmente al 25' raggiungono l'obiettivo del più venti grazie al tiro pesante mandato a segno da Moccia (56-36). Le squadre continuano a giocare con grinta e la gara offre anche spunti interessanti. La vittoria per Maddaloni non è però mai in discussione. L'ultimo periodo si apre con Requena che si fa largo sotto canestro e Ragnino che insacca un paio di jumper. I calatini stringono soprattutto le maglie in difesa e questo permette di arrivare a toccare il massimo vantaggio sul più trenta (76-46). Negli ultimi 4' Parrillo schiera un quintetto completamente under, con Cioppa che converte diversi contropiede così da raggiungere la doppia cifra personale.

 

Pall. San Michele Maddaloni- Megaride Napoli 86-60

Parziali: 28-13; 42-28; 65-48.

Maddaloni: Requena 14, Ragnino 12, Bocciero, Cioppa 12, Spallieri, Moccia 24, Pascarella 3, Della Peruta, Rusciano 6, Chiavazzo 15, Cerreto, All. Parrillo, Ass. Dandolo.

Napoli: Agostini, Bauduin 6, Crescenzi 1, Gallo 18, Menditto 12, Mansi 4, Finamore 2, Bordi 15, Capezza 2, All. Zollo, Ass. Abete.

Arbitri: Mirko Sabatino e Simone Astone di Salerno.