Serie B - Pallacanestro Crema ospita la Bakery Piacenza

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 66 volte
Serie B - Pallacanestro Crema ospita la Bakery Piacenza

Come la settimana scorsa, anche domenica l'incontro più interessante della giornata, l'ottava per la precisione, del campionato di serie B girone B si disputa al PalaCremonesi di Crema.

Di fronte ai leoni cremaschi l'altra grande favorita del torneo, la Bakery Piacenza, che occupa attualmente la seconda piazza della classifica con sei vittorie ed un'unica sconfitta, patita alla seconda giornata a Lecco.

Dopo l'eliminazione in semifinale playoff lo scorso anno contro Omegna, la dirigenza piacentina ha deciso di rivoluzionare il proprio organico, a partire dalla panchina, affidata nuovamente, dopo l'esperienza in Legadue, a Claudio Coppeta.

A fronte della conferma della maggior parte dei giovani presenti nel roster dello scorso anno, i playmaker Guerra e Galli e la guardia Libè, integrati dalla guardia/ala Guaccio, arrivata da Reggio Calabria dove si divideva tra serie A2 e C Silver e dal centro Maresca, cresciuto nelle giovanili della Pallacanestro Cantù, il quintetto titolare è stato totalmente rivisto.

In posizione di playmaker la Bakery schiera Stanic, nell’ultima stagione in serie A2 all’Eurobasket Roma. Accanto a lui un grande nome del basket italiano, quel Rombaldoni già a Piacenza dal 2013 al 2015, ex nazionale e due volte campione italiano, ancora in grado di viaggiare in doppia cifra di media alla bella età di 41 anni.

Il miglior realizzatore è l’ala Pederzini con quasi 15 punti di media, atleta che predilige attaccare il ferro, dotato di una morbida mano e di una tecnica eccelsa, capace di farsi valere anche a rimbalzo sotto ambedue i tabelloni, seguito dal compagno di reparto Perego, promosso in serie A2 nell’ultima stagione con Orzinuovi e sempre bravo a portare punti e rimbalzi. Sotto i tabelloni c’è invece l’esperienza dell'argentino Birindelli, giocatore versatile, pericoloso in attacco ma determinante anche in difesa. Sesto uomo di lusso è Bruno, 31 punti nell’ultima uscita a Palermo ed un ottimo 62% di successo nel tiro da tre.

Questo il commento di coach Salieri:"Dopo Cento affrontiamo l'altra corazzata del campionato. Piacenza ha talento, fisico, esperienza a piene mani e un roster di primissimo livello, dove Rombaldoni e Perego sono i giocatori chiave.
Dovremo fare una partita solida in difesa e dare il massimo come con Cento. Magari con più lucidità, anche se è vero che in questa fase paghiamo il fatto di essere corti e sotto numero. In campo noi dobbiamo pensare solo a noi stessi, sapendo che possiamo mettere in difficoltà chiunque se siamo intensi e concentrati dall'inizio alla fine" .
Piacenza è attualmente la formazione più prolifica del campionato, con circa 79 punti a partita, frutto anche e soprattutto della buona precisione al tiro, 44% da due e 35% da tre, seconda del torneo in entrambe le statistiche.

Il basso numero di tentativi da tre punti (appena 13 a partita di media) unito alle buone percentuali, danno l'idea di una formazione quasi sempre in grado di trovare buoni tiri senza forzature; l'imperativo di Crema sarà quindi quello di alzare i ritmi e non adeguarsi a quello degli avversari. Ancora indisponibile Ciaramella nelle file cremasche.