A2 - La Tezenis Verona fermata da Montegranaro

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 141 volte
A2 - La Tezenis Verona fermata da Montegranaro

La Tezenis Verona subisce la seconda sconfitta del campionato. Dopo le vittorie contro Piacenza e Bergamo, i gialloblù sono fermati in trasferta da Montegranaro nell’impegno della quarta giornata. Un match giocato dalla Tezenis senza Marco Maganza, out per un problema alla schiena, con i gialloblù a rincorrere per tutta la gara. Il risultato finale, 85-74, rispecchia i tre quarti vinti dai padroni di casa, i primi, mentre negli ultimi 10 minuti è Verona ad imporsi per 27 a 15.

Senza Marco Maganza, out per un problema alla schiena, Dalmonte schiera in quintetto Base Palermo in cabina di regia, Greene IV guardia, Jones ala piccola, Pierich ala forte e Nwohuocha centro.

Montegranaro parte subito forte. Greene IV trova la tripla del primo vantaggio gialloblù ma Powell ed Amoroso guidano i padroni di casa fino al 9 a 3. A metà del primo quarto, la Tezenis conta solamente due canestri, il secondo conquistato da Pierich dalla lunga distanza mentre Montegranaro comanda con maggiore efficacia in attacco (12-6). Il minibreak di 0-5 firmato Pierich e Jones riporta la Tezenis ad un possesso di distanza (14-11). Corbett, con un tifo forzato dalla lunga distanza, firma il massimo vantaggio sul 21 a 13, punteggio sul quale si chiude il primo quarto.

La Tezenis perde contatto con gli avversari in apertura del secondo quarto. Montegranaro allunga ancora, sul 31 a 17, mentre i ragazzi di Dalmonte fatica a trovare soluzioni in attacco. La gara si diventa nervosa, con numerosi possessi sporcati da una parte e dall’altra. Montegranaro si affida sempre più a Corbett, autore di 14 punti a metà del secondo quarto, ma appena la formazione di casa abbassa le percentuali di tiro (arrivate fino al 64%), la Tezenis ne approfitta e torna a -10 punti; Ikangi, con un rimbalzo in attacco e successivo canestro, chiude il primo tempo sul 42 a 32.

Il secondo tempo si apre con un nuovo break dei padroni di casa che tornano al massimo vantaggio, +15, sul 51 a 36 dopo 3 minuti di gioco. Palermo, con un 2+1, e due liberi di Jones riportano la Tezenis a -10, ma Montegranaro subito dopo allunga in maniera decisa. Corbett e compagni arrivano sul +19, sul 63 a 44, continuando a trovare punti e soluzioni agili in attacco.

La Tezenis trova il break in apertura di quarto parziale, 0-6, ma è troppo tardi per ricucire totalmente lo strappo. Udom, Jones e Ikangi metto a segno punti a ripetizione e a 100 secondi dal termine la Tezenis torna a -11 (82-71). Nel finale gli equilibri non cambiano, si chiude sull’85 a 74.

EX Extralight Montegranaro – Tezenis Verona 85-74 (21-13, 21-19, 28-15, 15-27)

EX Extralight Montegranaro: Rivali 8, Campogrande 15, Treier, Mitt, Ciarpella, Amoroso 12, Zucca 6, Gueye 6, Maspero 2, Corbett 27, Urso ne, Powell 9. All. Ceccarelli

Tezenis Verona: Jones 18, Greene IV 14, Palermo 5, Ikangi 5, Udom 18, Amato 5, Pierich 9, Oboe ne, Nwohuocha, Visconti, Dieng. All. Dalmonte.