NBA - Danilo Gallinari a Altitude: "La mia carriera NBA non è mai stata basata sui soldi"

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1999 volte
NBA - Danilo Gallinari a Altitude: "La mia carriera NBA non è mai stata basata sui soldi"

Danilo Gallinari è, insieme a Wilson Chandler arrivato con lui nella trade che portò Carmelo Anthony a New York, il giocatore da più anni ai Nuggets di questo roster. Il primo luglio potrà uscire grazie alla player option dall'ultimo anno di contratto, un anno del valore di 16 milioni di dollari. Dopo nove anni di NBA, sarebbe la prima free agency per il Gallo. Ma in tutto questo tempo per Danilo ci sono state solo due stagioni con i playoff: il che vuol dire che, esplorate tutte le possibilità di ingaggio, un nuovo contratto a Denver o il passaggio ad altra squadra dipenderanno dalle possibilità di giocare la post-season.

Intervistato da Christopher Dempsey per altitude.tv (qui) Danilo ha spiegato: "Se avete seguito la mia storia e i miei precedenti contratti, la mia carriera NBA non è mai stata basata sul denaro. La decisione che dovrò prendere non sarà una questione di soldi, sarà a seconda della situazione della squadra."

Numeri. 18,2 punti, 4,5 rimbalzi e 2 assist di media in stagione con percentuali ottime di 44.7% dal campo e 38.8% da tre punti. Il suo allenatore, Mike Malone è ovviamente ansioso dall'idea di perdere uno dei suoi principali attori. Gallinari, parlando della stagione appena conclusa, ha detto che nonostante la frustrazione per i playoff mancati, la squadra ha vinto molte più partite e si deve essere ottimisti, viste anche le molte partite perse all'ultimo possesso, i Nuggets avranno nel 2017-18 la possibilità di raggiungere i playoff.

Gallinari expressed love for the Mile High City.  "Sarebbe molto difficile per me lasciare Denver", afferma Danilo Gallinari. "Questa è la mia città, amo questa città. Ho una casa qui. Dopo la mia carriera, Denver sarà ancora la mia città. Sarebbe molto difficile da lasciare. "