Eurocup - Nella notte di Simon irrompe Rakim Sanders, e l'Olimpia Milano vola agli ottavi

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1976 volte
Eurocup - Nella notte di Simon irrompe Rakim Sanders, e l'Olimpia Milano vola agli ottavi

Tutto in una notte: l'Olimpia Milano trova vittoria, qualificazione e primo posto nel girone lasciando intravedere una intelaiatura nuova e positiva grazie agli ultimi innesti Kalnietis e Sanders, e trova la gran serata di Krunoslav Simon che tira col 66% dal campo per una valutazione importante di 32. Cinciarini si muove a suo agio nella nuova dimensione al servizio della squadra e il gruppo se ben catechizzato nella necessità di guardare ai titoli da conquistare e non ai minuti sul parquet dei singoli potrà fare grandi cose. Tanto da far immaginare che anche capitan Gentile, al rientro, avrà da sgomitare nei nuovi meccanismi per trovare spazio. Ma adesso è l'ora della festa ritrovata.

Inizio della partita negativo per l'Olimpia: tanta tensione,tanti errori in difesa, l'Alba che contro lla un attacco lento e prevedibile: Repesa è costretto a chiamare timeout, dopo appena 3 minuti. La squadra tedesca è propositiva e attacca benissimo spinta da un Cherry da 5 assist nel primo quarto, e prende vantaggio consistente (11-22 al 7’). L’esordio di Sanders porta quell'energia finora assente: 8 punti in 6’, con cui l’EA7 ricuce lo strappo ospite perchè si aggiungono alle giocate di Kalnietis e McLean. Mentre si cerca di registrare la difesa, in cui Loncar e King godono spesso di eccessiva libertà, arrivano un afflato di Simon ed un paio di giocate di Barac per rimettere la testa avanti 47-45 all'intervallo.

Ovvio che Repesa negli spogliatoi non sia stato contento, ma al ritorno in campo la difesa si registra nelle spaziature e nel contrasto; quattro falli difensivi veloci valgono un bonus che Berlino non sfrutta anzi, si carica di falli a sua volta per contrastare il contropiede generato da Milano. Anche qualche ingenuità per i biancorossi che trovano nelle triple di Cinciarini e di simon il primo vero break della gara per arrivare a +9 (58-49 al 25’) grazie a un gioco da 3 punti di McLean. Repesa a questo punto richiama sul parquet Rakim Sanders, che spariglia i giochi ed esalta il pubblico con il suo attivismo e con una magistrale schiacciata in contropiede che ealta il pubblico sul 67-52 al 28’. Non è ancora una prova di vittoria; l'alba ha uomini e mezzi per rientrare, specialmente con il positivo Loncar. Repesa si prende un timeout dal tempismo perfetto per non sentirsi troppo il fiato sul collo; Simon e Macvan non si perdono in orpelli inutili - per simon anche una penetrazione a canestro che spiazza la difesa tedesca - e il vantaggio si mantiene fino alla sirena.