EuroCup - Aquila Trento, preziosa vittoria sull'Oldenburg

16.10.2019 21:57 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
EuroCup - Aquila Trento, preziosa vittoria sull'Oldenburg

Carattere, voglia di andare oltre i propri errori e oltre anche ad un primo tempo leggero finito 47-42 (con tripla di Craft sulla sirena dell'intervallo) si, ma con poca difesa e intensità sia per l'Aquila Trento che per l'Oldenburg. Facile pronosticare che la vittoria sarebbe andata a chi avesse espresso una maggiore durezza nella ripresa, e lo spirito di Forray e le azioni decisive di Knox, salito sul proscenio nell'ultimo quarto.

Il fatto memorabile è il mancato saluto dell'allenatore dell'Oldenburg Drijencic a Nicola Brienza a fine gara, scocciato per un timeout chiamato dal tecnico bianconero a 70 centesimi dalla fine della gara, a risultato acquisito. Succede che sulla sirena a Craft viene fischiato fallo sul tiro di Tadda sul 91-78. Resettato il cronometro con 0,7 e Brienza che vuole disegnare per l'occasione uno schema, che poi Forray non finalizza.

Nei primi 5' del secondo tempo, la musica sembra non cambiare: McClain fa 54-55, Mezzanotte va per il sorpasso e intanto Knox scalda la mano. Cinque punti in fila dell'ex-Trieste e il vantaggio di +6 al 30'. Anche Gentile e Blackmon aiutano Trento a raggiungere il +10 al 35' 78-68; Knox è micidiale da tutte le posizioni, sia da due che da tre, per chiudere con 25 punti. Paulding e Boothe cercano canestri per tenere viva la speranza di recupero, ma non c'è storia perché l'Aquila non ha più cedimenti.

Aquila Trento - EWE Oldenburg 91-81. Boxscore: 19 Gentile, 11p+9as Craft, 11 Blackmon, 7 King, 6 Kelly, 5 Mezzanotte e Forray, 2 Pascolo per Trento (2-1); 20 Boothe, 16 Amaize, 10 Hobbs, 7p+9r+8as Mahalbasic per l'Oldenburg (0-3).