A1 Femminile - Masciadri,Schio: “Ancora competitive per nuovi obiettivi”.

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 117 volte
A1 Femminile - Masciadri,Schio: “Ancora competitive per nuovi obiettivi”.

Ultimi 20 giorni di vacanza per il Famila Wuber Schio che il 28 Agosto ha fissato la data del raduno delle campionesse d’Italia. Un’altra annata densa di sfide in Italia e in Europa aspetta la formazione scledense con roster rinnovato al pari dell’entusiasmo. Capitan Masciadri, nonostante l’assenza di impegni con la Nazionale, ha svolto, per così dire, vacanze “attive”, all’insegna non solo del lavoro fisico ma anche del lavoro in campo tecnico: “Anche quest’anno le vacanze sono state brevi. Nonostante non avessi impegni con la Nazionale ho deciso di realizzare un altro mio sogno ovvero quello di diventare allenatrice nazionale”.

Chi segue “Captain of the truth” (copyright Federico Buffa) sui social ha potuto notare quanto l’esperienza del corso allenatori sia stata sentita da Raffaella, che in merito dice: “Il corso allenatore è stata un’esperienza unica che mi ha arricchita molto. Conoscere e vivere l’altra faccia della medaglia mi ha rivelato aspetti che dal punto di vista dell’allenatore non conoscevo,ma allo stesso tempo mi ha confermato modi di interpretare il basket che con gli anni ogni allenatore mi ha trasmesso grazie al proprio insegnamento. Il fatto di vivere questa esperienza con Kathrin e alcune altre ragazze nonché ex-compagne di squadra, ha reso il tutto più divertente ed entusiasmante”.

Finito con successo il corso, “Mascia” ha ripreso il lavoro fisico in vista dell’inizio della stagione. Arrivare con gambe e testa pronti non è solo segno di professionalità come tratto distintivo ma anche di sagacia, virtù propria dei grandissimi dello sport. “Con l’esperienza – dice il capitano orange e della Nazionale – ho capito che il mio corpo ha bisogno di stare sempre in movimento così da non “soffrire” troppo a inizio preparazione”-

Si va, dunque, verso un campionato con qualche novità ma soprattutto con la platea delle avversarie ancora più determinate. Il mercato è stato decisamente movimentato per tutte le squadre a partire proprio dalla società di Viale dell’Industria: “Innanzitutto mi dispiace molto per Parma e Orvieto che non faranno più parte del campionato di serie A – afferma Masciadri –  per quanto riguarda le nostre avversarie,oltre a Ragusa che sulla carta ha realizzato un roster molto competitivo e di alto livello, anche Venezia, Napoli, Lucca e San Martino hanno dimostrato di aver tutte le carte in regola per disputare un ottimo campionato. Noi fortunatamente anche quest’anno siamo riusciti a fare una campagna acquisti mirata che sicuramente ha alzato il livello tecnico. Un grazie particolare va al presidente Cestaro che, ancora una volta, ci ha dato la possibilità di competere con le migliori squadre europee in Eurolega. Una parola va spesa anche per le nostre giovani che si sono distinte all’Europeo Under 20 vincendo una preziosa medaglia d’argento. Peccato solo per l’infortunio di Marzia, ma sono certa che quando rientrerà sarà più forte di prima e dimostrerà tutto il suo valore anche qui al Famila Wuber Schio”.