LBA - Torino non merita l'ennesima beffa, la Lega che farà?

Alla vigilia del consiglio di Lega, la città si ribella al possibile mancato ripescaggio...Torino non ci sta !
28.06.2020 07:30 di Emiliano Latino   Vedi letture
LBA - Torino non merita l'ennesima beffa, la Lega che farà?

Il "terremoto" che ha scosso le fondamenta di una passione che stava tornando a sognare il grande basket sotto la Mole non si placa. Anzi, alla vigilia del consiglio di Lega convocato in fretta e furia, il sentiment della piazza raggiunge picchi di esasperato stupore complice il pressapochismo e le nebulose dinamiche mai del tutto chiarite,che continuano ad aleggiare nelle stanze dei bottoni quanto mai grottesche al limite del tragicomico.

Dal famoso ranking in giù ricordiamo le dichiarazioni di chi non accettava di buon grado la scelta di concedere il pass tra le grandi alla Reale Mutua Basket Torino e la rincorsa spasmodica dei vertici che governano il movimento affinché, il cerchio magico del numero pari delle squadre, trovasse il giusto incastro.  Poi però, chi subito, chi subito dopo, si defilava perché non si trovavano i danè che servivano a stretto giro di posta e le tante squadre che si vociferava potessero saltare da un momento all'altro tornavano in auge con nuovi progetti ambiziosi nella massima serie. Intanto sulle sponde del Po si rincorrevano le certezze dell'imminente passaggio di proprietà senza però trovare sfogo nel nome della nuova governance. I tifosi sono in subbuglio e non vorremmo tornasse lo spettro di una nuova delusione che non meritano proprio. Hanno già dato e il gruppo guidato da Cavina, tra conferme e scouting continuo,  meritava (e merita ancora...)la possibilità che la Lega stessa aveva concesso. Sarà un Lunedì nero o ci sarà l'ennesimo rinvio che mescolerà il mazzo che il banco non riesce più a gestire?

E i silenzi, che fanno più rumore di un tuono, rimarranno ancora tali?

Di certo c'è solo che Roma e Cremona sono ancora in bilico e che tutto questo balzello non fa bene al movimento per l'ennesima volta svuotato dall'interno.