Serie C - Trasferta durissima per la Pallacanestro Don Bosco a Firenze

07.02.2019 11:30 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 256 volte
Serie C - Trasferta durissima per la Pallacanestro Don Bosco a Firenze

Venerdì lavorativo per la prima squadra della Pallacanestro Don Bosco; i rossoblu salgono sul pullman destinazione Coverciano, dove ad attenderli c'è la squadra che sta dominando il campionato, i fiorentini del Pino Dragons, ancora a punteggio pieno dopo la bellezza di 16 giornate. A raccontare la superiorità della compagine di Marco Del Re, classico ex di turno essendo cresciuto da allenatore proprio con le giovanili rossoblu, anche la classifica, nella quale i Dragons vantano la bellezza di 8 punti di vantaggio sulle seconde in classifica, Lucca e Castelfiorentino. Del resto stiamo parlando di una squadra che vanta giocatori dalle mani a dir poco educate, Paltrinieri in primis, tanto che la truppa di Del Re vanta la miglior percentuale sia da due punti (unica oltre il 50 % di tutto il campionato) che nelle triple, 35 %. Con cifre del genere, allora, diventa chiaro il piano tattico di Marco Mori, provare a sporcare le percentuali di Goretti e compagni per rimanere in partita il più possibile, con la consapevolezza che si tratta di una partita dal pronostico blindato, e tutto per i padroni di casa. A maggior ragione tenendo conto dell'assenza di capitan Fantoni, ancora alle prese con la contusione alla schiena rimediata qualche settimana fa nel derby contro la Pielle, che lo costringerà ai box per almeno dieci giorni.

Da segnalare che quella di Coverciano rappresenterà la prima uscita “italiana” dell'ultimo ingresso in casa Don Bosco, la guardia svedese Leo Lightner, per il quale è arrivato il nulla osta FIBA. Coach Marco Mori presenta così la trasferta in terra fiorentina: “La partita di Firenze è veramente dura, fare risultato rappresenterebbe una grande impresa. Recentemente ho visto giocare la squadra di Del Re e devo dire che sviluppa una ottima pallacanestro, unendo grande tecnica ad altrettanta fisicità. Una squadra in salute che non a caso guida la classifica con ampio margine. Per quanto riguarda i miei, dovrò rinunciare a Fantoni, costretto a seguire un periodo di riabilitazione per le conseguenze del brutto colpo incassato nel derby con la Pielle. Ci sarà invece il nuovo arrivato Lightner, sarà l'occasione ideale per vederlo in una partita ufficiale, dopo gli ottimi riscontri che ci ha dato in allenamento.”