Serie C - A Messina con una missione: “Possiamo inviare un messaggio importante”

28.01.2018 00:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 101 volte
Serie C - A Messina con una missione: “Possiamo inviare un messaggio importante”

Di nuovo in trasferta, su un campo difficile e contro un avversario determinato, provando a dimostrare ancora una volta di essere più forti di tutto. La Eagles Basket si sposta a Messina, per affrontare una Basket School che in casa è caduta soltanto due volte.

Quella appena trascorsa è stata una settimana sicuramente diversa dalle altre, con gli addii di Daniele Tinto e Modestas Jurkaitis, partiti per nuove esperienze dopo un’ottima prima parte di stagione in maglia biancorossa.

“È stata una settimana particolare, soprattutto per gli allenamenti – spiega coach Flavio Priulla -. Sapevamo che Tinto e Jurkaitis avevano ricevuto queste due offerte: Modestas ci ha chiesto di poter tornare a casa una settimana prima di quanto stabilito, mentre Daniele ha valutato questa occasione importante al nord e ci ha sottoposto la richiesta di poter andare. Dispiace averli persi, ma naturalmente siamo già pronti ad andare avanti. Avevamo già preventivato con la dirigenza di inserire dei giocatori in previsione della seconda fase e della post-season. Stiamo lavorando e siamo quasi al punto di poter definire alcune operazioni”.

L’immediato futuro, come chiarito anche dalla società palermitana, prevedrà nuovi innesti, ma il presente si chiama Basket School: “Dobbiamo tenere sicuramente botta per la prossima partita di Messina, ma andiamo su quel campo con serenità, nonostante i due giocatori in meno a disposizione, cosa che comunque non è difficile che accada nel corso di un campionato – ha proseguito Priulla -. Abbiamo lavorato in funzione anche di questo, consapevoli che dobbiamo stringere i denti e restare ancora più uniti in campo”.

Un avversario, quello allenato da coach Romeo, che sta vivendo una fase altalenante del suo campionato, cominciato con quattro successi nelle prime cinque e che adesso li ha visti perderne tre delle ultime cinque.

“Messina è una squadra molto esperta, con un buon roster, che punta ai playoff e che in casa nostra ci ha dato filo da torcere. Una squadra con caratteristiche completamente diverse rispetto alle nostre, soprattutto con il nostro assetto attuale. Dobbiamo andare a giocare un partita accorta, intensa difensivamente, cercando di non farci prendere dal nervosismo di un errore e giocare con grande fiducia e voglia di fare bene – conclude l’allenatore dei palermitani -. Può essere una partita nella quale la squadra può inviare un segnale importante, fondamentale per il rush finale del campionato”. Palla a due alle 18 al PalaTracuzzi di Messina. Arbitri Paolo Filesi di Chiaramonte Gulfi (RG) e Alessandro Lorefice di Ragusa.