Serie B - Tiber batte Scauri e resta agganciata alla zona play-off

18.12.2017 22:36 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 79 volte
Serie B - Tiber batte Scauri e resta agganciata alla zona play-off

Il titolo roboante, non vuole fare del sensazionalismo spicciolo, ma solo dare evidenza della possibilità ...a portata di mano. Con ancora una partita da recuperare (mercoledi @Luiss, l'ennesimo scontro diretto), la posizione in classifica è un fatto oggettivo, che non deve distogliere l'attenzione. Nella partita con Scauri, si è vista tutta la Tiber di quest'anno. Dopo l'inizio letargico del primo quarto, seguito a ruota da una seconda frazione giocata senza sbavature, si è passati al momento thrilling del terzo Q, fino all'ultimo con il cuore, l'orgoglio ed un altra "C" che lasciamo a voi indovinare. Nemesi perfetta di questa squadra Giorgio Algeri, che incarna tutte e tre le "C". Quando accende l'interruttore è talmente coinvolgente che è impossibile restare algidi. Real MVP, anche se dobbiamo riconoscere I meriti di tutta la squadra, Staff compreso, che in una partita complicata per la posizione in classifica, ha saputo sbrogliare la matassa che Coach Sabatino (Scauri), aveva preparato con sapienza. Se la Tiber gioca sotto ritmo all'inizio è proprio per la caratura dell'avversario, che riesce a imbrigliare Bertoldo e Santucci. Ci pensa Riccardi a tenere su la squadra con tutta la sua esperienza. A tratti sembra di assistere ad una partita a scacchi. Una mossa giusta o sbagliata, potrebbe compromettere il risultato. Lo sa bene Coach Polidori, che mantiene la calma dei propri giocatori, anche in quel terzo "drammatico" quarto iniziato con un parziale di 11 a zero dei pontini. In una sorta di lotta gatto vs topo, la pazienza del Coach tiberino, viene premiata, quando sceglie il momento giusto per ri-mettere Algeri. Lui entra e la partita prende la direzione di montesacro. Scauri non riesce a reagire. Azione simbolo, lo sfondamento preso sulla penetrazione di Manzo a centro area. Una lettura perfetta di un ragazzo lucido nei momenti importanti. Tutta la squadra è contagiata. Scauri non molla, ma la Tiber è "in the zone", e non si passa! La posizione in classifica è un tesoretto da difendere attaccando il prossimo avversario sulla schedule (Luiss). La salvezza resta l'obiettivo principale, da raggiungere il prima possibile, continuando a macinare gioco sempre e comunque. Alla fine alzeremo la testa per vedere come sarà andata. Segnaliamo l'introduzione del servizio in campo per gli arbitri, a cura del Minibasket, che a queste latitudini di.campionato è una piacevole novità. Due ragazzi con acqua ed asciugamano premiati dalla società, a cui faranno seguito tanti altri.

Tiber Roma 84 - Basket Scauri 70

Parziali: 26-25, 22-16, 10-17, 26-12
Tiber Roma: Daniele Ricciardi 26 (7/12, 2/4), Giorgio Algeri 16 (7/8, 0/1), Matteo Santucci 14 (4/6, 1/5), Filippo Bertoldo 12 (3/5, 2/4), Andrea Valentini 6 (3/7, 0/1), Stefano Napolitano 6 (1/2, 1/5), Leonardo Galli 2 (1/1, 0/1), Adriano Moretti 2 (1/3, 0/0), Federico Padovani 0 (0/1, 0/0), Andrea Dal sasso 0 (0/2, 0/0), Marco Reali 0 (0/0, 0/1), Federico Frisari
Basket Scauri: Davide Serino 21 (7/11, 1/4), Andrea Longobardi 18 (6/9, 1/3), Dante Richotti 14 (7/10, 0/1), Vincenzo Provenzani 5 (1/2, 1/2), Raffaele Marzullo 4 (2/4, 0/2), Simone Manzo 4 (0/5, 0/3), Andrea Zolezzi 4 (1/3, 0/1), Federico Casoni 0 (0/0, 0/0), Vincent Okon 0 (0/0, 0/0), Giordano Chakir 0 (0/0, 0/0), Alexandru-cristian Varga
Alessandro Barilani - Ufficio Stampa US TIBER BASKET