Serie B Playoff - Palestrina: a Casalnuovo la spunta Napoli

18.05.2019 14:50 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B Playoff - Palestrina: a Casalnuovo la spunta Napoli

Gara3 a Casalnuovo deciderà da che parte far pendere la bilancia di una serie equilibratissima. Napoli recupera Guarino mentre l’attesissimo Rizzitiello per gli ospiti apre l’incontro con un jumper che segna l’unico vantaggio per Palestrina. A livello di gioco nettamente meglio i padroni di casa, tremendamente efficaci coi loro lunghi una volta guadagnata posizione sotto canestro. La difesa di Palestrina dimentica più volte di coprire i tagli di una squadra indiavolata, facendosi invece vedere in attacco con azioni macchinose e troppi tiri tentati dai singoli. Napoli vola 15-4 e indirizza il match, Ochoa prova a scuotere con una tripla ma nel primo quarto la sofferenza è evidente e sul 22-12 solo la bomba allo scadere di Rischia limita i danni. Prosegue la serata positiva dei napoletani, che si galvanizzano ma iniziano a sprecare tiri facili. Palestrina così ha la chance di rientrare e pur sbagliando tiri liberi sanguinosi si ritrova a -7. Il primo tempo però si chiude per loro con la miseria di 23 punti realizzati e lo spartito partenopeo regala giocate fondamentali. Bagnoli è un fattore, Chiera illumina la scena, quando non si completa la rotazione difensiva su Erkmaa l’estone piazza la bomba del 37-23.
Nel secondo tempo occorre un altro passo per recuperare una situazione pericolosa, Morici è ancora presente con due giochi da tre punti, ma nel verniciato la fisicità della Ge.Vi. è un fattore irrisolto e Palestrina paga dazio con molti viaggi in lunetta. Bagnoli e Chiera portano il punteggio sul 50-35. Palestrina ha la forza di attaccare il ferro e pesca due canestri di ossigeno puro, Lulli chiama il time-out e negli ultimissimi possessi sale in cattedra Carrizo costruendo le giocate che riportano i suoi sotto la doppia cifra.
Bagnoli però non ci sta e apre l’ultimo quarto col +11, Carrizo risponde con una tripla e cerca di accendere i compagni. Ecco allora l’assist per Ochoa che infiamma la squadra arancio verde (54-48), a togliere per un po’ le castagne dal gioco ci pensa il solito Chiera a cui però replica con un altro tiro da tre Alessandro Banchi. Dincic prima segna 2/2 in lunetta poi spreca commettendo sfondamento in attacco, Palestrina si rianima proprio a cronometro fermo ed arriva a siglare un insperato 59-57. Napoli non concede più nulla e in un minuto punisce ogni disattenzione difensiva appoggiando il +6 al vetro. Ma sostanzialmente l’inerzia si sta spostando e ancora Ochoa da tre rimette un possesso di divario. Rischia ha la chance del pareggio ma in lunetta fa 1/3, episodio cancellato da una superba tripla dal gomito che fa salire Palestrina a -1. La sfida si decide nelle ultime curve, Dincic è decisivo col canestro da sotto del 67-64, per Palestrina muove il risultato Carrizo fallendo tuttavia il primo libero a disposizione. Va tra le mani di Guarino la palla della vittoria, scade però il tabellone dei 24 proprio quando il capitano sta scagliando dalla punta delle dita, e allora Ponticiello può disegnare lo schema della speranza. Si va da Carrizo ma il ferro nega il tiro dell’incredibile colpaccio, Dincic può sbagliare i tiri liberi avuti quasi sulla sirena e Napoli si gode il 2-1 nella serie.

GENERAZIONE VINCENTE NAPOLI: Guarino , Chiera 18, Malagoli 4, Erkmaa 8, Molinari, Di Viccaro 2, Dincic 12, Giovanardi ne, Bagnoli 16, Puoti ne, Milosevic 4, Milani 3. All. Lulli
CITYSIGHTSEEING PALESTRINA: Fiorucci, Rischia 9, G.Rossi 4, Banchi 3, Pochini ne, Morici 13, Ochoa 19, Beretta 4, Santucci, Rizzitiello 5, Mattei ne, Carrizo 8. All. Ponticiello
Parziali: 22-12, 37-23, 52-43