Serie B - Pavia ritrova fiducia nel test con Lecco

31.12.2017 11:54 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 131 volte
Fonte: La Provincia Pavese
Serie B - Pavia ritrova fiducia nel test con Lecco

La Winterass vince l’amichevole con Lecco 75 - 55, aggiudicandosi tutti i periodi di gioco. L’esito finale della sfida, vera come dimostrano i contatti senza sconti, deve far ritrovare un minimo di serenità in un ambiente tra l’arrabbiato e il depresso dopo le quattro sconfitte consecutive, anche se, quando arriveranno i due punti, sarà diverso. Passi avanti di Mazzantini, più determinato in fase offensiva come Samoggia, in chiara ripresa. Lo stesso Squeo qualcosa di buono ha combinato contro i lunghi di una squadra che è quarta in classifica, giocando buoni palloni dentro - fuori e lottando a rimbalzo. Manuelli è il solito metronomo e Di Bella capitano di ventura. Fazioli è stato in campo a lungo e gli ha fatto bene, come Canterini, mentre De Min, efficace nell’economia della squadra, ha tenuto i canestri per la sfida di campionato con Piombino della prossima settimana. Infanti fa il riscaldamento con i compagni e poi nello spogliatoio si fa manipolare da Di Feo e rientra in campo in borghese. Una cinquantina sulle tribune. Inizio nuovo, difetti antichi. Lecco recupera persa da Mazzantini, poi Squeo prima lascia un rimbalzo a Balazoni, poi commette fallo in attacco. Seconda persa di Mazzantini e 0 – 6 Lecco. Sulla sua uscita Baldiraghi prova i tre lunghi, Samoggia con De Min e Squeo. Contatto duro fra Samoggia e Sfera, con Matteo che lascia partire un gancio che sfiora l’avversario dopo che questi gli aveva sentire i gomiti. La discussione si ferma subito: Baldiraghi sostituisce Samoggia con Mazzantini che rientra più determinato anche se continuano gli errori (5 – 10, 8’). Squeo dentro fuori per la prima tripla della Winterass ad opera di Di Bella. Stoppatona di Balanzoni su Squeo, ma il lungo pavese dimostra di avere un repertorio migliore di quanto appaia quando va a cercarsi un canestro in avvicinamento su cui subisce fallo.

Il finale è pavese con De Min e Fazioli che smazzano assist e Mazzantini dalla lunetta mette i liberi del sorpasso (17 – 15, 10’). La tripla di Manuelli in ritmo e il contropiede di Mazzantini inaugurano il secondo periodo. Partita vera come testimonia il contatto che fa sanguinare Toro Mazzantini e il volo di Fazioli su un tagliafuori avversario vigoroso. Fra un errore e una persa Lecco conclude il parziale di 0 – del sorpasso (12 – 11, 17’). Squeo continua con i suoi alti e bassi, ma Pavia è davanti, (17 – 16, 34 – 31, 20’). Squeo segna il primo canestro suo e del terzo quarto su una attacco da manuale di Pavia, dove tutti toccano la palla.Coach Baldiraghi stimola Fazioli che risponde con una tripla (13 – 6, 25’). Bel contropiede Di Bella – Mazzantini che concede il massimo vantaggio Pavia (17 – 8, 7’). Winterasssi passa la palla e ne escono buoni tiri, tanto da chiudere avanti anche il terzo quarto (21 – 14, 55 – 45, 30’). Manuelli ad aprire l’ultimo quarto dove giocano insieme i due baby Fazioli e Canterini che Pavia vince lottando con i gomiti (20 – 10, 40’). (m.sc.)