Serie B - Pallacanestro Crema, arriva l'insidia Palermo

07.02.2018 11:25 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 100 volte
Serie B - Pallacanestro Crema, arriva l'insidia Palermo

In questo tiratissimo campionato di serie B non c'è davvero tempo per rifiatare. Appena smaltite le tossine del match vinto a Padova, Crema ritorna in campo mercoledì sera al PalaCremonesi contro il Green Basket Palermo. I leoni cremaschi, chiuso con tutta probabilità il discorso salvezza, dopo venti giornate di campionato si ritrovano al secondo posto in classifica, alle spalle dell'imprendibile Cento ed a pari merito con Piacenza. Domenica i ragazzi di Salieri hanno mostrato solidità fisica e soprattutto mentale, giocando con grande fiducia nei propri mezzi su un campo sul quale solo Cento aveva trovato i due punti. Altre note positive arrivano dall'infermeria, occupata ora dal solo sfortunatissimo Molteni. Le ottime prove dei due ultimi infortunati, Peroni ed Amanti, hanno fugato gli ultimi dubbi sulla tenuta fisica dei due, mentre a distanza di tre mesi dall'ultima apparizione è tornato a calcare il parquet anche Ciaramella, a lungo out per un problema al piede. Quella di mercoledì è la classica partita trappola, da non prendere assolutamente sottogamba. Fin troppo facile sottolineare come i siciliani non abbiamo mai vinto lontano dall'isola, abbiano con 66 punti a partita il peggior attacco del torneo e con quasi 80 la seconda peggior difesa dopo Lugo. Oltre ai freddi numeri c'è la realtà del campo, con numerose sconfitte patite di un'incollatura, una per tutte a Lecco. Palermo, penultimo in classifica, è la squadra che si è mossa maggiormente sul mercato invernale, tesserando tre giocatori e lasciandone partire altrettanti. Saranno dunque tanti i volti nuovi in campo stasera rispetto al match dell'andata e tra questi ci sarà anche una vecchia conoscenza degli appassionati cremaschi. Dall'Eurobasket Roma (serie A2) è arrivato il centro Cecchetti, secondo miglior realizzatore del Green Basket con 13.5 punti di media, mentre la cabina di regia è stata affidata a Montanari, splendido protagonista della cavalcata cremasca verso i playoff due stagioni orsono e subito in doppia cifra di media con la nuova maglia. L'ultimo innesto è l'ala/pivot Chakir, arrivato da Scauri (serie B), uno dei tre under insieme a Nicosia e Genovese. Il giocatore più pericoloso dei palermitani è come all'andata la guardia ex Orzinuovi Venturelli, miglior marcatore dei suoi con oltre 16 punti di media e secondo giocatore più utilizzato del torneo dopo Dagnello, oltre che quarto per media punti. Uno degli uomini più esperti di coach Marco Verderosa, insieme ai fratelli Lombardo ed al playmaker Gullo. Stefano Salieri è consapevole del buon momento dei suoi ma preferisce non fidarsi degli avversari:"Quella di Padova è stata certamente una vittoria pesante in chiave playoff ma sarà tale solo se saremo bravi con Palermo a dare continuità ai risultati. Occorre resettare subito e concentrarsi su una squadra che ha giocatori di qualità ed esperienza, con i nuovi innesti che ne hanno ulteriormente elevato il tasso tecnico. Questa è una partita che va giocata con personalità e servirà il giusto approccio fin dall'inizio. Dovremo prestare la massima attenzione in difesa e migliorare nella gestione e nel controllo dei ritmi." Palla a due mercoledì alle 20.30.