Serie B - La Bakery difende il fattore campo con l'Urania: vinta anche Gara2

15.05.2018 22:50 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 167 volte
Serie B - La Bakery difende il fattore campo con l'Urania: vinta anche Gara2

Dopo l’entusiasmante vittoria arrivata all’ultimo respiro, oggi la Bakery ritornal palazzetto per calare il bis. Ad attenderla c’è l’Urania che vorrà riscattarsi dopo la sconfitta arrivata al cardiopalma la scorsa domenica. Si preannuncia una partita tesa e avvincente. Gara 2 inizia con una tripla di Negri che vede già un’Urania indiavolata. I primi punti di Piacenza li segna il solito Ricky Perego ma Milano rimane sopra sul 2-5. Guaccio con una schiacciata poderosa riduce lo svantaggio che vine riportato a 3 grazie a un bel canestro di Paleari. Roberto Maggio trova 2 triple consecutive che fanno esplodere il Palabakery. 6 punti che dicono il primo vantaggio Bakery sul 10-7. Un’altra tripla di Bruno seguita da quella di      Maggio(terza in 2 minuti) portano la Bakery a +7 dopo un inizio incerto. Laudoni trova i suoi primi punti della serata portando i “neroverdi” a -5. Perego mette un bel tiro dall’altezza della lunetta e porta i biancorossi sul 18-14. Dopoun tiro libero, arriva la tripla di Sergio che porta il match in pareggio, seguito dai successivi 2 punti di Paleari che dicono vantaggio Urania 18-20. Il primo quarto finisce con un parziale molto equilibrato con le due formazioni appaiate punto a punto.

 

Laudoni trova 2 bei punti che aprono il secondo quarto, seguito da un errore clamoroso di Stanic al ferro, corretto da Pederzini che subito dopo mette dentro il canestro del pareggio. Birindelli finalizza un bellissimo contropiede firmato Bruno che porta i biancorossi in vantaggio che viene incrementato dai primi 2 punti di Nik Stanic. Milano ritorna sotto con il solito Laudoni ma ci pensa Pederzini a mantenere il +3. Bella tripla di Bruno che incrementa il punteggio sul 31-25 seguito da altri 2 punti di Pederzini con l’Urania che non riesce piùad esprimersi al meglio. Bakery indomabile. Piacenza continua a incrementare ma Milano continua a tenere limitato lo svantaggio a -5. Paleari è il più incisivo di Milano(come gara1) e continua a tenere Milano in corsa ma ci pensa Liberati con una tripla a fargli abbassare la cresta, portando i biancorossi sul 36-32. Da una parte Birindelli, dall’altra Laudoni, portano le due squadre a 38-34, punteggio con la quale si chiude il primo tempo.

 

Capitan Santalamazza apre il quarto ma Birindelli risponde con una bella parabola da dentro l’area. Roberto Maggio mette la quarta tripla personale di serata e Piacenza vola a +7. Tripla di Laudoni, risposta di Brindelli e il punteggio recita 45-39. Santalamazza con un gioco da 3 riduce lo svantaggio ma Perego risponde con un bel tiro ma Eliantonio con una bomba da 3 riporta Milano a sperare sul punteggio di 47-45. Perego segna ancora e i biancorossi vanno a +4. E Pederzini incrementa con un tiro al limite dell’area portando la Bakery in vantaggio di 6 punti. Perego porta a 12 il suo bottino, costituito da non dai soliti tocchi al ferro a cui ci ha abituati ma tiri da lunga distanza all’interno dell’area che fanno volare i tifosi biancorossi. Birindelli con un tiro al ferro dice il massimo vantaggio della Bakery a +8. Milano che soffre le incursioni continuedegli uomini di coach Coppeta. Una bellissima tripla di Negri arriva dopo una magistrale azione dell’Urania che porta i milanesi a -3 sul 57-54. Partita tattica e allo stesso tempo avvincente. Paleari riduce lo svantaggio ad un solo punto e il terzo quarto si conclude.

 

Perego prende un rimbalzo importantissimo che porta ad un contropiede che finalizza proprio lui e la Bakery vola a +3. Santolamazza non molla e riporta l’Urania a -1 che si tramuta in un +3 dopo la tripla di Biagio Sergio e il seguente tiro liibero. L’Urania ritorna in vantaggio dopo 3 quarti. Sanntolamazza approfitta di un fallo non fischiato ai danni di Stanic e porta Milano a +5. Stanic con una tripla riporta Piacenza al pareggio sul 65-65 ma Ferrarese con lo stesso tiro fa ritornare Milano a +3. Super Pederzini che con una tripla dice 68-68 e poi con 2 contropiedi da entrambe le parti il risultato si tramuta in 70-70. Che partita che sta andando in scena al PalaFranzanti! Milano causa il secondo fallo antisportivo in pochi minuti che porta Stanic in lunetta che fa 1 su 2. Il possesso successivo porta la firma del fantastico tiro di Pederzini che racconta Bakery in vantaggio 73-70. Davide Liberati infuoca letteralmente il palazzetto con una tripla di alta classe e la Bakery vola sul +6 quando mancano 4 minuti al termine del match. Laudoni riduce lo svantaggio a 2 e il suo bottino si incrementa a 12. Stanic non ci sta e porta i biancorossi nuovamente a +4. Perego con i suoi 15 punti stasera è implacabile e Piacenza lo ringrazia perché il punteggio recita 80-75 a 1minuto dal termine del match. Una stoppata magistrale ai danni di Laudoni fa aumentare le urla al palazzetto e i successivi 2 liberi Stanic mettono gara2 quasi in cassaforte. Parziale 82-75 a 30 secondi dal fischio. Serve un vero e proprio miracolo a Milano per evitare la seconda sconffitta consecutiva. Miracolo che non avviene perché iol match si conclude con un’altra bellissima vittoria di Piacenza che conquista gara2. Ora manca il possibile match-point in gara 3 sarà disputata venerdì 18/05 alle ore 20:30 presso il PalaIseo di Milano. L'eventuale gara 4 sarà disputata a Desio, domenica 20/05 alle ore 18:00.

 

Bakery Piacenza- Urania Milano (18-20; 38-34; 57-56; 86-75)

Bakery Piacenza: Bracchi NE, Liberati 3, Stanic 10, Bruno 13, Perego 19, Pederzini 17, Guaccio 2, Birindelli 10, Maggio 12, Galli NE, Libè NE. All.Coppeta.

Urania Milano: Santolamazza 13, Ferrarese, Albique, Paleari 14, Scroccaro, Eliantonio 15, Giorgetti NE, Orenze NE, Negri 8, Sergio 11, Sedazzari NE, Laudoni.14 All.Villa.