Serie B - I Tigers si congedano dal 2017 con la netta sconfitta di Desio

23.12.2017 23:42 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 86 volte
Serie B - I Tigers si congedano dal 2017 con la netta sconfitta di Desio

Il 2017 dei Tigers si chiude con una netta sconfitta in trasferta in quel di Desio a palesare le difficoltà degli arancioneri nelle partite giocate fuori casa. Guidata da un grandioso Fumagalli, Desio si prende quasi subito l’inerzia del match che poi non abbandonerà più raggiungendo anche i 23 punti di vantaggio a poco meno di 3 minuti dalla sirena finale.

Partenza diesel per entrambe le squadre che tirano molto male, soprattutto Desio che dall’arco confezione un eloquente 0/4 in poco più di 3 minuti. I Tigers partono meglio, pur sprecando qualcosa dalla lunetta. E’ la schiacciata di Antonaci ad aprire le danze, seguita dal canestro del 4-1 Tigers di Francesco Papa. Poi però i padroni di casa accendono la miccia e sono Corti e Parma a firmare il primo break della partita. In un attimo i Tigers si trovano sotto 17-11 alla fine del primo quarto dopo aver raccattato 4 punti dalla linea della carità.

Tigers meglio nel secondo quarto, pur con un Sacchettini già gravato di 3 falli. E’ Antonio De Fabritiis la tigre indomabile: suoi 9 dei 15 punti segnati dagli arancioneri nella seconda frazione di gioco. Frazione che Desio chiude avanti 29-26 grazie alla bomba di Brown del 29-24 poi seguita dai due punti di Francesco Papa.

Al rientro dagli spogliatoi la tripla di De Fabritiis sembra accendere i Tigers di coach Di Lorenzo. Chi invece si accende è Desio che prima risponde dall’arco con l’ex Crabs Daniel Perez e poi prende il largo crivellando gli avversari dai 6,75 con Fumagalli e Casati. A 2’35’’ dall’ultimo mini-intervallo Di Lorenzo è costretto al time out sotto di 16 con il parziale del terzo quarto fermo sul 20 – 7 per Desio. L’uscita dal minuto di sospensione è positiva per i romagnoli che accorciano con Carpanzano, Cicchetti e le bombe di Battisti e De Fabritiis chiudendo sotto di 10 la terza frazione di gioco.

Cicchetti e De Fabritiis segnano anche l’inizio di ultimo quarto, con il primo che mette 2 punti e riporta i romagnoli sotto la doppia cifra di svantaggio. Il fallo poi successivamente fischiato a Fumagalli, fa perdere le staffe a coach Frates che chiama time out e prende fallo tecnico. L’inerzia del match però non cambia, anzi! Giusto il tempo di vedere De Fabritiis segnare il tiro libero e Desio prende definitivamente il largo guidata da uno strepitoso Fumagalli abile a segnare e a servire sugli scarichi un mortifero Casati. Il 19 – 8 di parziale dell’ultimo quarto è indicativo della serata decisamente “no” della compagine arancionera. 

Ora la pausa natalizia utile per analizzare le difficoltà palesate dai Tigers nei match giocati fuori casa, poi, nel giorno dell’Epifania, la ripresa del campionato con la trasferta in casa del fanalino di coda Costa Volpino.

Pallacanestro Aurora Desio - Tigers Forlì 72-51 (17-11, 12-15, 24-17, 19-8)

Pallacanestro Aurora Desio: Daniel Perez 18 (5/9, 1/7), Carlo Fumagalli 16 (3/6, 2/5), Simone Casati 13 (2/3, 3/6), Xavier Brown 8 (1/1, 2/5), Marco Corti 7 (2/3, 0/0), Simone Fiorito 5 (1/3, 1/3), Francesco Parma 5 (1/1, 1/3), Andrea Mazzoleni 0 (0/0, 0/1), Alessandro Canzi 0 (0/0, 0/1), Andrea Torchio NE, Giovanni Binaghi NE. All.: Fabrizio Frates.

Tigers Forlì: Antonio De fabritiis 16 (3/6, 3/5), Francesco Papa 14 (3/11, 2/3), Michael Sacchettini 8 (3/5, 0/0), Alexander Cicchetti 6 (3/4, 0/1), Matteo Battisti 3 (0/3, 1/3), Gianluca Carpanzano 2 (0/4, 0/3), Andrea Antonaci 2 (1/2, 0/0), Christian Villani 0 (0/2, 0/1), Riccardo Zani 0 (0/1, 0/1), Luca Agatensi 0 (0/0, 0/0), Riccardo Puntolini 0 (0/0, 0/1), Gabriele Rossi NE. All.: Giampaolo Di Lorenzo. Ass.: Roberto Villani e Gabriele Grazzini.