Serie B - Fiorentina, Niccolai: "Con Omegna vittoria importante per crescere ed appassionare Firenze”

31.01.2018 00:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 123 volte
Serie B - Fiorentina, Niccolai: "Con Omegna vittoria importante per crescere ed appassionare Firenze”

“Abbiamo giocato una partita convincente sia in attacco che in difesa, con un grande impatto fisico, con la voglia di sfidare la capolista del campionato, anche grazie all'energia che ci hanno trasmesso i nostri tifosi, domenica particolarmente partecipi e contagiosi. Come ho detto ai ragazzi, dobbiamo essere orgogliosi dell’interesse che stiamo generando in città e di aver battuto una squadra che tre mesi fa ci aveva asfaltato”. Così coach Andrea Niccolai commenta la vittoria della Fiorentina Basket su Paffoni Omegna.

“Rispetto all’andata - spiega Niccolai- Simoncelli è stato prontamente sostituito con grande efficacia dal nuovo arrivato Bruni, un top player per la categoria, e di fatto mancava solo Fratto, che è il cambio dei lunghi. Un assetto comunque altamente competitivo in una gara dove la Fiorentina ha dimostrato un'importante crescita”.

“Capisco comunque l’amarezza di coach Ghizzinardi - continua l’allenatore viola - che in questa stagione non ha praticamente mai potuto contare su Milani ed ha avuto Torgano a disposizione per poche partite, situazione tamponata brillantemente grazie ad un roster profondissimo. Un primato quindi davvero meritato. Proprio per questo il nostro successo è altrettanto significativo”.
È stata senza dubbio una vittoria di squadra. “Cinque giocatori in doppia cifra, trenta punti dalla panchina, tutti hanno dato un contributo importante - dice il coach - i nostri veterani sono una garanzia, i giovani stanno crescendo. Abbiamo scommesso su di loro e stiamo raccogliendo i frutti del lavoro quotidiano in palestra”.

Il successo con la capolista non cambia gli obiettivi societari. “L’obiettivo playoff fissato dalla società non cambia ed è sempre più vicino, stiamo andando oltre le aspettative ma mantenere questi standard nel girone di ritorno sarà durissima. Per noi sarebbe davvero straordinario entrare tra le prime quattro confermando il risultato dello scorso anno nonostante una squadra più giovane e completamente rinnovata”.