Serie B - Vaporart Bernareggio al via dei playoff contro la Rekico Faenza

Brianzoli reduci dal terzo posto in classifica nel girone B , romagnoli dal sesto nel girone A
13.05.2021 21:36 di Cristiano Comelli   Vedi letture

BERNAREGGIO -  E che i playoff abbiano a iniziare. La Vaporart Bernareggio entra nella fase più calda del campionato decisa a giocarsi fino in fondo le sue carte al tavolo della fase che potrebbe portare alla promozione in serie A2. Un traguardo che farebbe il paio con la conquista della Supercoppa LNP. Gli uomini di coach Marco Cardani, giunti terzi nel  girone B con 32 punti alle spalle di Bakery Piacenza e Moncada Agrigento,  dovranno affrontare gli emiliani della Rekico Faenza arrivati invece sesti con 28 nel girone A.  Ambedue le compagini, che si affronteranno per la prima volta sabato 15 maggio alle 19 al "PalaReds" di Bernareggio, giungono all'appuntamento con un buon ruolino di marcia. I Cardani boys hanno il vento in poppa di tre vittorie di fila con Elachem Vigevano, Missoltino Nuova Pallacanestro Olginate  e la capolista Bakery Piacenza. I ravennati, invece, rispondono con due successi consecutivi.  La gara promette quindi di fare entrare sul pitturato lo spettacolo che si addice a una sfida cestistica d'alta quota.

I ROSTER

VAPORART BERNAREGGIO: Alioune Ka, Vladislav Radchenko, Abba Adam Adamu, Stefano Laudoni, Simone Aromando, Davide Todeschini, Andrea Marra, Kyril Tsetserukou, Daniele Quartieri, Gian Paolo Almansi, Giacomo Baldini, Massimo Giorgetti , Patrick Gatti. Coach: Marco Cardani.

REKICO FAENZA: Filippo Testa, Simon Anumba, Michele Rubbini, Nicola Marabini, Nicola Calabrese, Riccardo Ballabio, Keller Cedric Ly Lee, Giacomo Filippini, Riccardo Iattoni, Fabio Cortecchia, Manuele Solaroli, Niccolò Ragazzini, Giovanni Bartolini, Marco Petrucci, Simone Pierich. Coach: Alberto Serra.

PUNTI FATTI E SUBITI

VAPORART BERNAREGGIO: 1829 e 1652

REKICO FAENZA: 1614 e 1512

ALTRI NUMERI

I cecchini principali di Bernareggio nella prima fase sono stati Laudoni (118 punti), Aromando (112) e Tsetserukou (104), quelli di Faenza, invece, Petrucci (92), Testa (89) e Filippini (79).

Cristiano Comelli