A2 - Tezenis al fotofinish per la vittoria contro Bergamo

28.01.2018 22:50 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 167 volte
A2 - Tezenis al fotofinish per la vittoria contro Bergamo

La Tezenis torna alla vittoria dopo lo stop di Piacenza battendo Bergamo 67-65 sul parquet di casa. Una vittoria sudata, contro una squadra che mette sul parquet dell’AGSM Forum tutta la voglia di salvarsi e riesce ad imbrigliare il gioco dei ragazzi di coach Dalmonte, che però alla fine la spuntano con una tripla di Mitchell Poletti a 29 secondi dalla sirena finale.

Bergamo lancia subito in quintetto base il nuovo arrivato Hollis, Dalmonte conferma la formazione delle ultime uscite.

Bergamo parte trascinata da Hollis, solido in difesa e preciso in attacco nella prima azione (0-3). La Tezenis gioca con percentuali che rasentano la perfezione dal campo e lo strappo è subito pesante. Palermo, Udom, Greene e Jones colpisono a ripetizione e sull’11-3 coach Ciocca è costretto al time out. Il break gialloblù viene interrotto dal libero di Solano (11-4); la gara vive minuti di equilibrio, poi Bergamo, a due minuti dal termine del quarto, si avvicina con la tripla di Sergio (18-14). Greene IV mette quattro punti consecutivi, il quarto si chiude 22-17.

Le due difese prendono il sopravvento in apertura di secondo quarto. Dopo tre minuti e mezzo, solamente Bergamo ha trovato la via del canestro, con Hollis (23-21). La Tezenis lotta, Amato interrompe il digiuno con una tripla che vale il 26-21 ma ancora Bergamo accelera e si porta sul -1. Verona fatica a trovare soluzioni in attacco, la palla persa di Udom lancia Mascherpa a siglare il vantaggio degli orobici (27-28). La gara, fino all’intervallo lungo, non subisce particolari cambiamenti di equilibrio. Si chiude in parità sul 35.

Greene IV infiamma l’AGSM Forum in apertura di terzo quarto: la sua tripla sulla sirena dei 24 secondi, ripota avanti la Tezenis sul 40-38. Il match vive una fase nervosa, con le difese ancora determinanti nel gioco. Verona si affida sempre più a Greene IV, Bergamo trova punti da più soluzioni come la tripla di Ferri che sul finale rimette avanti gli orobici sul 50-51, punteggio che chiude il terzo quarto.

Fattori, da tre, apre l’ultimo quarto (50-54) ma risponde Amato con quattro punti e una palla rubata. Il sorpasso lo firma Udom, che dopo il rimbalzo in attacco su conclusione errata proprio di Amato deposita il 56-54. Il doppio libero di Visconti porta il break sull’8-0 (58-54) ma Bergamo, ancora una volta risponde pareggiando ancora sul 58-58.

La Tezenis ha in mano i possessi per piazzare un nuovo allungo, ma Sanna tiene Bergamo in partita. (61-61). Greene IV si inventa un tap in su una sua conclusione che corre tutta attorno al ferro (64-61), nell’altra metà del campo Fattori zittisce il Forum colpendo dalla lunga (64-64) a 40 secondi dal termine.

L’azione della Tezenis porta al tiro Poletti da 3 punti, canestro. Il forum esplode ancora di gioia. La Tezenis, negli ultimi 29 secondi, ha 3 punti da difendere. Amato, a due secondi dal termine, manda in lunetta Hollis che segna il primo e sbaglia il secondo. Il rimbalzo lo cattura Greene IV. Vince la Tezenis, si chiude sul 67-65.

Tezenis Verona – Bergamo 67-65 (22-17, 13-18, 15-16, 17-14)

Tezenis Verona: Phillip edward Greene iv 21 (4/9, 3/5), Jamal Jones 14 (4/9, 1/5), Andrea Amato 10 (2/3, 2/8), Mitchell Poletti 9 (3/7, 1/1), Mattia Udom 8 (2/6, 1/4), Riccardo Visconti 3 (0/0, 0/2), Matteo Palermo 2 (1/1, 0/2), Curtis Nwohuocha 0 (0/2, 0/0), Leonardo Tote 0 (0/0, 0/0), Iris Ikangi 0 (0/0, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0), Omar Dieng 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 21 – Rimbalzi: 38 15 + 23 (Mitchell Poletti 9) – Assist: 10 (Phillip edward Greene iv 4)

Bergamo : Damian Hollis 14 (0/4, 3/5), Giovanni Fattori 12 (1/4, 2/7), Massimiliano Sanna 11 (1/4, 3/4), Gelvis Solano 10 (3/5, 1/7), Davide Bozzetto 7 (2/3, 0/1), Michele Ferri 6 (0/0, 2/5), Luigi Sergio 3 (0/0, 1/3), Giulio Mascherpa 2 (1/3, 0/0), Nicolo Cazzolato 0 (0/0, 0/1), Ferdi Bedini 0 (0/0, 0/0), Edoardo Magni 0 (0/0, 0/0), Enrico Crimeni 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 16 – Rimbalzi: 35 7 + 28 (Davide Bozzetto 8) – Assist: 11 (Damian Hollis, Luigi Sergio 3)