A2 - Soundreef Mens Sana trova due punti di rilancio sulla Virtus Roma

29.12.2017 22:42 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 152 volte
A2 - Soundreef Mens Sana trova due punti di rilancio sulla Virtus Roma

La Soundreef Mens Sana forse non imparerà mai a difendere, ma se tira 26/41 da due e 9/18 da tre, confezionando un secondo tempo da quasi 60 punti realizzati, può aspirare a tornare alla vittoria. Questo è quanto le è riuscito nell'ultimo match dell'anno, e ciò le permette di superare la Virtus Roma e affrontare l'anno nuovo con due punti in più in tasca e qualche affanno di meno, con gli uomini recuperati.

La cronaca: al PalaEstra la partita valida per la penultima giornata del girone di andata si decide nel terzo quarto, con i biancoverdi di coach Mecacci che piazzano un parziale di 31-18 ribaltando il vantaggio dei capitolini dopo 20' di gioco.

La Soundreef Mens Sana chiude con quattro uomini in doppia cifra (Ebanks 33, capitan Saccaggi 19, Sandri 18 e Vildera 16) e con questa importantissima vittoria sale a quota 12 punti in classifica.

Prossimo impegno per i biancoverdi di coach Mecacci domenica 7 gennaio alle ore 18:00 sul parquet della Bertram Tortona.

La partita

Starting five: per Roma in campo Chessa, Baldasso, Roberts, Thomas e Landi. Siena risponde con Saccaggi, Sandri, Turner, Ebanks e Vildera. Pronti, via e la Soundreef piazza un 9-2, con quattro giocatori a referto: Ebanks, bomba di Sandri, Vildera da sotto e Turner in penetrazione. A rispondere solo Thomas per gli ospiti. Ancora Vildera colpisce in semi gancio, prima della bomba di Roberts (11-5 al 4’). Ebanks lasciato solo sulla zona va a segno da tre. Thomas prova ad accorciare, ma è ancora Ebanks a mettere la bomba del +10 Mens Sana dopo 6’. Break Roma di 6-0: Roberts spalle a canestro, Thomas con due liberi e un jumper: siamo sul 17-13 all’8’. Simonovic è reattivo e segna da rimbalzo d’attacco, con Thomas a rispondere dalla media. Il libero di Ebanks vale il +5 biancoverde al 9’, ma Roma piazza un mini break fino al -1 di Chessa, grazie ad una bomba che chiude il primo quarto sul 21-20 per i padroni di casa.

Roberts pareggia il match nella seconda frazione. Al 12’ Vildera strappa un rimbalzo d’attacco e realizza con fallo (26-23). Con Landi e Roberts Roma vola sul + 6 (28-34 al 15’). Vildera prova a ricucire con un gioco da tre punti, ma Roberts è preciso ai liberi. 4-0 biancoverde con Ebanks e Sandri, ma la Virtus sembra aver in mano il pallino del gioco: Chessa spara dall’angolo la bomba del +4 ospite (37-41 al 17’). Simonovic è presente sotto il ferro, ma anche Roberts fa a spallate vicino a canestro (già 19 punti personali). Baldasso colpisce in penetrazione e subito dopo Vedovato corre in contropiede. Ebanks prova a scuotere i suoi con una bella schiacciata. Ultima azione e Baldasso spara una tripla dalla lunghissima distanza: Roma avanti + 8 a metà tempo (43-51).

Landi buca la retina dalla media nel terzo quarto. Ebanks risponde con un gioco da tre punti. Tre punti anche per Thomas, prima del 6-0 Soundreef firmato Ebanks (52-56 al 23’). Tripla pesante di Landi per sbloccare gli ospiti. Il PalaEstra s’infiamma: le bombe di Sandri e Saccaggi danno il -1 Siena. Spezzano la rimonta due tiri liberi di Maresca. Sandri segna in penetrazione e Maresca da tre punti dall’angolo (60-64). Orgoglio Mens Sana con un break 11-0: Casella fa tre su tre ai liberi, Ebanks segna con un gioco da tre punti, Saccaggi è preciso ai liberi e Ebanks firma ancora una bomba. È Thomas a spezzare il digiuno di Roma dalla media distanza. La tripla di Baldasso dà il 73-69 al 29’. Un tiro libero di Vildera chiude la terza frazione sul 74-69 per i padroni di casa.

Chessa per Roma piazza la bomba del -2, e coach Mecacci chiama subito time out. Vildera fa due su due ai liberi, ma subisce la potenza di Roberts dall’altro lato del campo. Ancora Roberts da tre regala il sorpasso alla Virtus (76-77 al 33’). Break 6-0 biancoverde, grazie a Saccaggi (due liberi più contropiede) e Simonovic (82-77). Un libero a segno per Roberts blocca la “fuga” di Siena, ma Saccaggi è caldissimo e piazza la tripla del +7. Maresca accorcia in acrobazia: mancano 5’ e il tabellone segna 85-81. Ebanks mette cinque punti consecutivi per il 90-81 Soundreef. Saccaggi è ispirato e da tre punti allunga il divario per la Mens Sana (+11 al 37’). Landi e Roberts non mollano per Roma (93-86). Sandri spezza le speranze di rimonta della Virtus con un tiro dalla media distanza e due tiri liberi (97-86 al 39’). Il punto numero 100 lo realizza Turner con una tripla. C’è solo il tempo per una standing ovation del pubblico per Saccaggi, che vede l’ingresso sul parquet del giovane biancoverde Leonardo Ceccarelli. Finisce 102-88 per la Soundreef.

 

Soundreef Mens Sana Siena-Virtus Roma 102-88 (21-20, 22-31, 31-18, 28-19)

SOUNDREEF MENS SANA: Saccaggi 19, Turner 5, Sandri 18, Ebanks 33, Simonovic 6, Vildera 16, Casella 3, Borsato 2, Lestini, Ceccarelli, Lurini, Pannini. All: Mecacci.

VIRTUS ROMA: Basile 1, Roberts 27, Vedovato 2, Landi 11, Lucarelli, Baldasso 9, Donadoni, Chessa 9, Maresca 7, Thomas 22. All: Bechi.

ARBITRI: Moretti, Pecorella, Gonella.

TIRI LIBERI: Siena 23/26, Roma 18/24.