A2 - ON Sharing Mens Sana-Virtus Roma: coach Campanella presenta il match

07.12.2018 12:20 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 191 volte
A2 - ON Sharing Mens Sana-Virtus Roma: coach Campanella presenta il match

Sta per iniziare una lunga settimana in casa ON Sharing Mens Sana, con i biancoverdi attesi da tre partite in sette giorni. Si comincia domenica 9 dicembre alle ore 18:00 al PalaEstra contro la Virtus Roma (diretta su LNP TV per i possessori di LNP TV Pass) per poi proseguire con il recupero della decima giornata sul parquet della Edilnol Biella (mercoledì 12 ore 20:30) e con la trasferta a Capo d'Orlando di domenica 16 dicembre (palla a due alle ore 18:00). L'ultimo incrocio tra le due squadre risale alla pre-season: il 15 settembre a Chiusi i capitolini si sono imposti 79-71 contro una ON Sharing priva di Morais, impegnato nelle qualificazioni alla Fiba World Cup. L'ex della partita è invece Daniele Sandri, che nella scorsa stagione ha indossato la canotta biancoverde.

A presentare la sfida di domenica contro la squadra di coach Bucchi è il vice allenatore mensanino, Federico Campanella.

Arriva al PalaEstra la capolista, che nell’ultimo turno ha perso in casa contro Rieti: ti aspetti una Virtus Roma arrabbiata e in cerca di riscatto?

“Indubbiamente sì: arriveranno con voglia di rivalsa e sanno che per i loro obiettivi è una partita importante vista la classifica corta e Bergamo alle spalle. Verranno al PalaEstra per dimostrare che il passo falso con Rieti è stato solo un episodio ma noi ci faremo trovare pronti: questa settimana ci siamo allenati alzando più possibile l'intensità e faremo di tutto per pareggiare la loro qualità di pallacanestro”.

Su quali aspetti del gioco dei romani la ON Sharing Mens Sana dovrà fare maggiore attenzione?

“Roma è una squadra completa, difficile da decifrare perché hanno gioco interno con Sims, due interni atipici come Landi e Alibegovic che giocano fronte e spalle a canestro, ma sono anche molto efficaci sul perimetro con Moore, Chessa e Santiangeli. Dovremo limitare prima di tutto la loro efficacia e la loro fluidità offensiva provando a mettere qualche granello nei loro ingranaggi: la partita di domenica scorsa ha dimostrato che non sono imbattibili e faremo di tutto per strappare la vittoria”

Le sfide con la Virtus Roma sono molto sentite: quanto conterà il fattore emotivo e ambientale?

“Lo sentiamo sempre tanto quando giochiamo in casa: il pubblico fa sempre la sua parte sia nei momenti di difficoltà che in quelli di entusiasmo e dunque domenica più che mai, visto che giochiamo contro una corazzata, avremo bisogno del nostro sesto uomo e faremo di tutto per accendere ancora di più i nostri tifosi”.

Qual è la condizione fisica della squadra?

“Anche se abbiamo avuto questa settimana per recuperare gli infortunati ci stiamo trascinando qualche acciacco ma in partite come quella di domenica il dolore non si sente e tutti vorranno dimostrare di poter stare in campo stringendo i denti. Restano da valutare le condizioni di Prandin, che è comunque in fase di recupero, e di Cepic che ha subìto un infortunio muscolare contro Legnano: proveremo fino all'ultimo per un eventuale impiego di entrambi”.