A2 - Fortitudo Bologna, Comuzzo: "Abbiamo vinto con la difesa"

29.01.2018 08:02 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 268 volte
Fonte: via bolognabasket.it
A2 - Fortitudo Bologna, Comuzzo: "Abbiamo vinto con la difesa"

Sala stampa per l'assistent coach Stefano Comuzzo che ha guidato, stante l'assenza di Boniciolli, la Consultinvest Bologna alla vittoria sulla Bondi Ferrara: "Molto contento, buona partita, volevamo essere convincenti e contro una una squadra di livello ci siamo riusciti. Questo dopo una settimana impegnativa, perché Jesi ci aveva lasciato mancanza di fiducia e nervosismo, ma oggi pur con alti e bassi siamo stati solidi. Grazie alla società, Pavani e Carraretto in primis, e a Boniciolli che a casa ha comunque lavorato per noi. Sapevamo che avremmo potuto iniziare contratti, così è stato, ma siamo poi riusciti a distenderci dopo. I problemi non li abbiamo risolti, specie in attacco, perché dipendiamo ancora dalla difesa, che oggi è andata benissimo tenendo Ferrara a 66. Davanti ci è mancata gente importante, ma dietro abbiamo tenuto testa: ora, quando sapremo imparare a giocare in attacco e a dividere meglio i minutaggi, saremo pronti per obiettivi importanti. Serviva una bella reazione, ora serve continuità.

Avere giocato solo in 8 può averci aiutati? Sì, già in altre occasioni siamo andati meglio quando c’erano delle assenze, mentre soffriamo i minutaggi ridotti. Gli esterni hanno tirato bene, hanno avuto modo e maniera di entrare in ritmo, ma queste sono cose fattibili in regular e non certo nei playoff. La chiave sarà migliorare anche in questo aspetto.

L’infortunio di McCamey? Io non so cosa capiterà nelle stanze dei bottoni, io sono un operaio da palestra, e le valutazioni devono essere fatte non pensando agli umori del postpartita. McCamey si era ben allenato, ed era pronto ad una buona partita. Poi non so quali siano le voci di mercato, sarà la società a decidere assieme al nostro capo allenatore.

Boniciolli? Si è complimentato con tutti, non ha guardato tutta la partita perché si innervosiva, ma era molto contento. Aspettiamo che si rimetta in sesto. Personalmente è stata una bella giornata, anche perché è arrivata una vittoria: emozione straordinaria, mi rimarrà sempre nel cuore. Ma sono un sostituto temporaneo, questa squadra ha bisogno del suo coach. Faccio notare che le squadre di Boniciolli non hanno mai fatto regular season clamorose, perché lui sa che deve farsi trovare pronto dopo, nei playoff. E’ lì che conta, ed è quello che sta cercando di fare, anche con qualche difficoltà in più, qui in Fortitudo. Se si vuole vincere, non possiamo prescindere dal suo lavoro."