A2 EST - I Roseto Sharks interrompono la striscia dell'Assigeco Piacenza: biancorossoblu ko

24.03.2019 20:48 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa Assigeco Piacenza
A2 EST - I Roseto Sharks interrompono la striscia dell'Assigeco Piacenza: biancorossoblu ko

L’UCC Assigeco Piacenza, dopo tre quarti giocati alla pari, si scioglie negli ultimi dieci minuti al PalaMaggetti contro la Cimorosi Roseto, chiudendo così la serie positiva di vittoria a quota tre. Ai ragazzi di coach Ceccarelli non bastano le doppie cifre di Ogide, Sabatini e Murry.
Per i rosetani, oltre alla consueta doppia doppia di Brandon Sherrod, da segnalare l’ottima prova di un Rodriguez da 16 punti. 
Ora ai biancorossoblu serviranno una vittoria o una sconfitta della Bakery nelle ultime quattro partite per sancire la salvezza aritmetica.

LA CRONACA – Partono subito forte i padroni di casa che col 10-0 di inizio primo quarto costringono al timeout Ceccarelli. Al rientro in campo l’Assigeco reagisce in modo veemente grazie all’ex Ogide e a Stefano Bossi, firmando un controparziale da 18-2. Il vantaggio ospite arriva fino al +8 (20-28), ma la maggior reattività a rimbalzo degli abruzzesi consente loro di chiudere il primo tempo sul 38-32. 
Sabatini, silente per i primi 20 minuti, si scatena con 14 punti nel terzo parziale riportando i suoi avanti di tre lunghezze (55-58), ma negli ultimi dieci minuti i biancorossoblu pagano le disattenzioni sotto il proprio ferro permettendo ad uno straordinario Sherrod (21+11) di chiudere i conti e regalare un’altra vittoria fondamentale in ottica Playoff agli Sharks.

MOMENTO CHIAVE – Il parziale da 14-3 piazzato da Sherrod e Rodriguez nei primi 5 minuti del quarto periodo è stato quello decisivo per le sorti di una partita fatta di continui strappi e vinta dalla squadra più reattiva nei momenti caldi del match.

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – Ogide è il migliore realizzatore dell’Assigeco con 17 punti ma con soli 3 rimbalzi catturati. Bene Sabatini che realizza tutti i suoi 16 punti nel secondo tempo e Murry, autore di 14 punti. Nota di merito per Lorenzo Turini che ha dimostrato una buona presenza tutte le volte che è stato chiamato in causa (7 punti in 9 minuti di impiego).

CURIOSITA’ STATISTICHE – La sfida si decide essenzialmente sotto il ferro dove Roseto si dimostra più fisica ed atletica chiudendo con 24/42 all’interno dei 6.75. A Piacenza non basta la miglior percentuale da 3, seppur non sfavillante (7/22 contro 5/19) mentre i 9 assist distribuiti rappresentano il minimo stagionale per i ragazzi di Ceccarelli. Ottimo invece l’85% ai liberi (17/20).

PROSSIMO AVVERSARIO – XL Extralight Montegranaro, domenica 31 marzo alle ore 18, al PalaBanca di Piacenza.

CIMOROSI ROSETO - ASSIGECO PIACENZA 82-72
(14-18, 24-14, 19-26, 25-14)
Roseto: Pierich 10, Akele 14, Person 14, Rodriguez 16, Nikolic 2, Sherrod 21, Ianelli, Bayehe 5, Pené ne, Eboua, Giordano, Motta. All. D’Arcangeli.

Piacenza: Turini 7, Ihedioha 2, Bossi 5, Ogide 17, Murry 14, Formenti 5, Vangelov 4, Antelli, Sabatini 16, Diouf 2, Piccoli. All. Ceccarelli.

​​​​​​