A2 - Domenica a mezzogiorno l'Assigeco gioca a Ravenna

12.01.2019 08:14 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 190 volte
A2 - Domenica a mezzogiorno l'Assigeco gioca a Ravenna

L’UCC Assigeco Piacenza inaugura il girone di ritorno domenica nell’anticipo di mezzogiorno (diretta tv su Sportitalia) quando sarà ospite dell’OraSi Ravenna che la precede di due punti in classifica.

Nella partita di andata i romagnoli ebbero la meglio all’ultimo respiro grazie ad una tripla di Montano nonostante un vantaggio dei biancorossoblu arrivato a toccare addirittura i 17 punti di scarto.

Protagonista della rimonta fu uno scatenato Adam Smith autore di 31 punti di cui 24 negli ultimi 20 minuti. La guardia USA è il secondo marcatore del Girone Est dietro ad Isaiah Swann nonché un grandissimo tiratore di liberi (89%).

In generale, quella della linea della carità è un’opzione altamente esplorata dai giallorossi che subiscono ben 21 falli a partita e convertono dalla lunetta col 79%, secondi a Est.

Molti dei possessi passeranno dalle mani di Smith, Hairston e Montano, giocatori cui piace creare e segnare dal palleggio. Non a caso la squadra di Mazzon è ultima per assist di media con 11.3.

Altro punto debole dal quale i ragazzi di coach Ceccarelli dovranno cercare di trarre vantaggio è la non solidissima difesa ravennate (terz’ultima per punti subiti a partita con 84.4).

Nel primo matinée della sua stagione Piacenza vuole farsi trovare pronta per proseguire la striscia aperta di due vittorie consecutive che le permetterebbe di strizzare addirittura l’occhio alla zona Playoff.

I ROSTER

OraSì Ravenna: 1 Hairston, 2 Smith, 3 Montano, 7 Jurkatamm, 9 Cardillo, 14 Masciadri, 15 Rubbini, 17 Seck, 18 Gandini, 22 Baldassi, 32 Laganà. All. Mazzon

Assigeco Piacenza: 0 Diouf, 2 Montanari, 3 Bossi, 6 Ogide, 9 Formenti, 10 Antelli, 13 Graziani, 14 Piccoli, 15 Ihedioha, 21 Turini, 23 Murry, 43 Sabatini, 51 Vangelov. All: Ceccarelli.

DICHIARAZIONI DELLA VIGILIA

Coach Gabriele Ceccarelli: “Inizia il girone di ritorno che notoriamente è un campionato a sé. Ripartiamo da due vittorie consecutive che ci devono dare fiducia ma non appagamento. Andiamo a giocare a Ravenna, uno dei campi più ostici di tutto il campionato dato che, fino a questo momento, solo Verona e Montegranaro sono riuscite ad espugnare il Pala De Andrè. Ravenna ha in Adam Smith il proprio leader offensivo, abile a creare per sé stesso e per i compagni, ma può contare anche su tante altre frecce al proprio arco con il talento di Masciadri, Montano e Jurkatamm, ben coadiuvato dalla fisicità degli esterni Laganà e Cardillo e, sotto canestro, di Hairston e Gandini. Dovremo imporre il nostro ritmo partendo dalla difesa per provare a centrare un'altra grande vittoria in trasferta”.

Matteo Formenti, capitano: “Con Ravenna ci aspetta una partita molto difficile e molto impegnativa perché, come abbiamo già visto all’andata, loro sono una squadra molto forte, molto lunga e con spiccate individualità. Sarà un partita da affrontare con l’atteggiamento giusto per rifarsi anche della bruciante sconfitta dell’andata. Loro hanno degli americani molto forti come Smith e Hairston con talento e punti nelle mani, senza dimenticare Montano, Cardillo e Masciadri e anche altri giocatori importanti che escono dalla panchina. Noi stiamo attraversando un buon momento e questo ci dà morale e fiducia per affrontare al meglio questa seconda parte di campionato”.