A2 - Cagliari ha la meglio sul Legnano Knights

29.01.2018 06:26 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 168 volte
A2 - Cagliari ha la meglio sul Legnano Knights

Dopo lo stop forzato della settimana scorsa, i Knights tornano in campo contro la sorpresa della stagione: la Dinamo Cagliari che già si impose nella gara di andata.
Legnano al completo ma con qualche acciacco per Toscano, Cagliari con Stephens in forse fino alla fine, ma poi grande protagonista del match

Sin dalle prime giocate la partita è contrassegnata da un notevole numero di errori, cosa inusuale per Legnano e motivo principale, per cui i biancorossi non trovano da subito il ritmo partita.
Cagliari ha percentuali pazzesche dall'arco (6/9 nel primo quarto e 10/19 all'intervallo) soprattutto con Keene e Allegretti a menare le danze.
Legnano prova a rispondere con Martini, anche perchè l'apporto di Zanelli e Raivio non è consistente come sempre e si arriva così al 11-26 del primo quarto.

Nel secondo periodo i Knights si compattano in difesa concedendo un solo canestro da 2 a fronte di 7 tentativi sardi, tuttavia il male peggiore arriva ancora da tre, costante del primo tempo, che mantiene sempre consistente il gap tra le due squadre. Nonostante siano in 8 tra i biancorossi a firmare almeno un canestro nei secondi 10' di gioco, Cagliari rimane avanti anche all'intervallo per 34-43.

Dopo la sosta del primo tempo, sale in cattedra Matteo Martini (14 punti nel quarto e 19 dei 20 legnanesi a cavallo del terzo e quarto quarto). Due siluri da 3 punti e un paio di arresti, costruiscono un parziale biancorosso importante, che porta per la prima volta i Knights in vantaggio (54-52 al 27'). Di contro Cagliari non riesce più a segnare da tre, ma non si scompone per il rientro dei Knights, trovando con Stephens dei canestri da vicino.
Gli ultimi minuti del quarto sono di sostanziale equilibrio, anche se poi Cagliari sprinta con Keene e Stephens per il 55-59 del 30'.

Anche nell'ultimo quarto continua lo show di Martini che si prende sulle spalle la FCL in attacco; per la Pasta Cellino rispondono i punti di Keene, Allegretti e Rullo, tutti e tre in doppia cifra quest’oggi. 
Il quarto viaggia in equilibrio fino al 35' quando, il tiro da tre di Pullazi e il canestro di Raivio, danno ai Knights il 68-64 che sembra essere di buon auspicio per il finale.
In realtà da lì in poi ci sarà solo Cagliari in campo, che rimonta, e allunga progressivamente con un parziale di 0-13 che le consegna la vittoria per 68-77. 

Una brutta partita per i Knights che non hanno mai trovato il ritmo gara, in difesa, subendo un bombardamento da tre punti (14/35 alla fine) e in attacco, dove spesso si sono schiantati contro il muro difensivo dei sardi.
Non un dramma, ma occorre ora ripartire dagli errori per affrontare due settimane molto delicate con la trasferta di Biella e quella infrasettimanale di Latina, prima del derby casalingo contro Treviglio.


FCL CONTRACT LEGNANO - PASTA CELLINO CAGLIARI 68-77 (11-26, 23-17, 21-16, 13-18)
FCL Contract Legnano: Matteo Martini 31 (4/6, 7/14), Nikolas Thomas Raivio 8 (3/7, 0/3), Rei Pullazi 8 (0/1, 2/5), William Ralph Jr. Mosley 6 (3/4, 0/0), Federico Maiocco 6 (3/4, 0/3), Simone Tomasini 6 (0/2, 1/2), Alessandro Zanelli 2 (1/4, 0/6), Daniele Toscano 1 (0/0, 0/1), Edoardo Roveda 0 (0/0, 0/0), Paolo Tosi 0 (0/0, 0/0), Francesco Biraghi 0 (0/0, 0/0), Luca Gazineo 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 17 - Rimbalzi: 37 8 + 29 (Matteo Martini 11) - Assist: 16 (Nikolas Thomas Raivio 6)

Pasta Cellino Cagliari: Marcus Keene 21 (1/6, 5/9), Marco Allegretti 19 (2/3, 4/7), Roberto Rullo 12 (0/3, 4/9), De’Shawn Stephens 11 (5/12, 0/1), Lorenzo Bucarelli 8 (4/5, 0/3), Andrea Rovatti 4 (0/0, 1/3), Mirco Turel 2 (1/1, 0/1), Michele Ebeling 0 (0/0, 0/1), Ferdinando Matrone 0 (0/0, 0/1), Edoardo Angius 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 14 - Rimbalzi: 34 6 + 28 (Lorenzo Bucarelli 8) - Assist: 14 (Roberto Rullo 5)