LIVE EL - L'Olimpia Milano rincorre l'Alba Berlino senza raggiungerla

LIVE EL - L'Olimpia Milano rincorre l'Alba Berlino senza raggiungerla

Da ieri sera l'Olimpia Milano è a Berlino per la gara di stasera contro i locali dell'Alba (palla a due ore 20:00, la gara chiude la 13esima giornata di stagione regolare della EuroLeague 2021-22). Tra le novità c'è il debutto di Ben Bentil, accelerato dalle contemporanee assenze di Dinos Mitoglou e di Kaleb Tarczewski. L'altra novità in viaggio per la prima volta con la squadra è Tommaso Baldasso, arrivato in questi giorni di finestra FIBA.

Profumo di Final Four, visto che si giocheranno in questa Mercedes-Benz Arena a maggio, ma anche la consapevolezza che dopo tre sconfitte consecutive - di cui due fuori casa - per la truppa di Ettore Messina è tempo di tornare alla vittoria dopo essere scivolati al terzo posto in coabitazione con Olympiacos e Zenit. Intorno l'ora di pranzo, è stato svolto regolarmente il consueto shootaround.

1° quarto - Melli: rimbalzo offensivo e tripla 0-3, accorcia Eriksson ma Delaney si inventa una tripla da fermo 2-6. Tripla anche di Eriksson, poi Melli e Maodo Lo con 7'26" 7-8. Sikma sorpassa dopo il secondo fallo di Melli. Zoosman +3 al 5'. Datome accorcia prima del timeout. Al rientro segna il 2,23 Koumadje, poi Zoosman fa 2/2 in lunetta. Olimpia che fatica in attacco, ma con bonus già esaurito in difesa. Koumadje va in lunetta, e Messina mette dentro Bentil sul 17-10. Per il centro dell'Alba c'è anche la schiacciata, il timeout è di Messina con 2'58". Bentil e la tripla di Rodriguez, con una versione riveduta e corretta della difesa permettono a Milano di arrivare sul 19-15 al 10'.

2° quarto - Bentil e Hines portano il break a 0-10 con il sorpasso 19-20 all' 11'. Tripla di Olinde che rilancia i tedeschi, e tripla di Delaney. Ma l'Alba riprende il sopravvento con Da Silva e Thiemann al 15' 28-25 con Melli già tornato in panchina con 3 falli a carico in 4'. Arrivano i primi due punti di Shields. Sikma ed Eriksson (da tre) costruiscono un secondo allungo di Berlino per il 38-29 con 1'50" all'intervallo. Bomba di Delaney e Ricci per un parziale recupero, vanificato dall tripla di Lo per il 43-33 dell'intervallo lungo.

3° quarto - Due liberi di Shields aprono il secondo tempo. Dopo un canestro di Zoosman, l'Alba mantiene l'iniziativa in doppia cifra (Eriksson 51-40 con 7'46"). L'Olimpia continua a far fatica in attacco, Lo allarga il gap (56-41 con 6'17"). E al 25' il canestro di Lammers fa chiamare timeout a Messina sul +17 Alba. L'Armani riparte con un parziale 2-9 in 2' guidato da Sergio Rodriguez che costringe la squadra tedesca a fermare il gioco, con 10 di vantaggio. Per Berlino ecco un 5-0 con tripla di Blatt, Shields ne segna due al 29', ma non ci sono altre novità 67-56.

4° quarto - Un gioco da tre punti per una Milano che non vuol mollare. Thiemann tiene il +10, poi Rodriguez da tre, Datome con due liberi e Hines sono un break che vale il 69-66 con 6'59": Olimpia ancora in corsa. Koumadje e Datome mantengono i tre di scarto, ma è la difesa Armani che è salita di livello. E da una buona difesa (e un pessimo fallo di Lo) mandano Delaney in lunetta 2/3 con 5'22" 71-70. Sikma però segna da tre punti, e l'Alba si riallontana. timeout al 35'. Due liberi per Hines e tripla di Olinde +5 Alba. Hines perde palla ma si rifà stoppando Lo. Palla a Milano e Hines a segno con 2'42" 77-74. Hall ed Eriksson (fattore non controllato dalla difesa Olimpia) mantengono le distanze, Lammers scappa sul +5 e mancano pochi secondi alla sirena. Il miracolo non arriva, la tripla di Rodriguez non va ed arriva il quarto ko consecutivo.

Il commento: un secondo tempo gagliardo contro una squadra che si è schierata subito con un quintetto alto non basta all'Olimpia che è costretta a rincorrere l'estro di Eriksson e una formazione che gioca una buona pallacanestro, con una transizione davvero brillante. Meglio il secondo tempo, ma lo smalto dei primi due mesi che faceva la differenza non c'è più. Non è un problema di assenze (anche perché i ricambi non mancano).

Alba Berlino - Olimpia Milano 81-76. Boxscore: 21 Eriksson, 12 Lo, 9 Sikma per l'Alba (5-8); 12 Delaney, 10 Hines, 9 Shields, 8 Melli, Rodriguez, Datome e Bentil, 7 Hall, 6 Ricci per Milano (8-5).