LIVE EL - Devon Hall e l'Olimpia Milano oscurano il Panathinaikos

LIVE EL - Devon Hall e l'Olimpia Milano oscurano il Panathinaikos

Settimana con il doppio impegno di EuroLeague per l'Olimpia Milano (9-5), ed entrambe le gare si disputano sul parquet amico del Forum di Assago. In quella di stasera arriva il Panathinaikos Atene (4-10). La palla a due si scodella alle ore 20:30, la diretta è su Skysport ed Eleven Sport. Quasi certamente non sarà in campo l'ex di turno Nemanja Nedovic (distorsione) e l'americano Jehyve Floyd (anca). In casa Armani invece fuori Dinos Mitoglou e Riccardo Moraschini, con Tommaso Baldasso incerto per l'indisposizione che gli ha fatto saltare il turno di campionato dove invece si è rivisto Gigi Datome. Intorno all'ora di pranzo le due squadre hanno svolto il consueto shootaround.

1° quarto - Palla a due al Forum con il primo possesso giocato da Shields e subito 2-0. Risponde Macon dall'altra parte. Piazzato di Hines per il 4-2. Macon mostra subito le sue qualità di realizzatore e ne mette altri due da sotto. Altro canestro, questa volta di Daniels e dopo 1:30 già 6-4. In transizione ancora Macon trova la via del canestro: 6-6. Dal palleggio colpisce Troy Daniels dalla distanza. Replica Okaro White, 9-9. Lo stesso ottiene due liberi, 1/2 per il vantaggio degli ospiti. Azione confusa dell'Olimpia che trova però due punti fortunati di Hines. Grande penetrazione di Delaney, 13-10. Macon solo in angolo spara il pareggio. Ingresso per l'ex Bentil dopo un timeout. Si abbassano ore le percentuali di entrambe le squadre. Ma Daniels è ancora caldo e segna pestando la linea dei tre punti: 15-13. Con una tripla Kaselakis riporta avanti gli ospiti con un minuto da giocare. Ed è ancora l'ala a trovare punti per i Greens che vanno avanti 15-19. Nell'ultimo possesso Melli non riesce a chiudere l'alley-oop di Hall: Milano sotto 15-19 dopo il primi 10'.

2° quarto - Dopo oltre un minuto senza canestri, Hall sblocca il tabellino segna i primi due punti della sua partita. Milano alza l'intensità difensiva e costringe il Panathinaikos a qualche palla persa. Con un passaggio dietro schiena Rodriguez trova sotto Melli: 19-19. Bel sottomano di Sant-Roos. Ancora Rodriguez-Melli ed il lungo italiano inchioda la nuova parità. Gira bene palla l'Olimpia, tripla di Rodriguez del +3 e timeout Pana. Dalla media realizza Papapetrou, Hines fa 1/2 ai liberi. Evans, altro ex, riceve sotto e schiaccia la parità. In sottomano appoggia Shields. Sant-Roos trova due punti sotto canestro per il 27-27. Spara dalla punta Daniels, che pesta però nuovamente la linea: 29-27. Grande giocata di Okaro White che dal post trova Papagiannis solo in area: appoggio del 29-29 con 1:30 da giocare. Melli segna due liberi, poi liberi anche per Shields: 33-29. Priftis prepara l'ultimo possesso con un timeout, ma il tiro di Sant-Roos non va a segno: il primo tempo termina 33-29.

foto: Savino Paolella

3° quarto - L'Olimpia parte fortissimo all'inizio della ripresa: compresi i quattro punti di fine secondo quarto, il parzialone che mette sotto il Panathinaikos è di 16-0 con la tripla di Hall a 5'32" per un netto 45-29. Poco dopo Macon in lunetta fa 2/2, Evans stoppa Hines e si materializza un controbreak 0-8 per un 45-37 con le triple di Perry e Evans su cui Ettore Messina deve chiamare timeout con 3'46". Sergio Rodriguez prende in mano il match: segna la tripla, serve un assist al bacio per Hines che, sulla ripartenza dei Green ruba palla e va a segno ancora lanciato dallo spagnolo 53-37. Hines va a riposare in panchina tra gli applausi del Forum con 1'33". Il Pana rialza la testa con la tripla di Kaselakis, ma l'uno-due firmato Melli e Hall vale il +17 e un timeout per coach Priftis. 57-42 al 30' con Perry a segno sulla sirena.

4° quarto - Perry, Papapetrou e White vanno a segno nei primi minuti, ma Devon Hall risponde su tutti e tre i canestri 69-51 con 4'45" sul cronometro segnando tutti i punti di Milano fino a quel momento nel quarto. A Macon riesce un gioco da tre punti, ma ormai siamo ai titoli di coda. Con 2'46" arriva anche la bomba di Shields, Melli fa 1/2 ai liberi e va a sedere tra gli applausi 73-54. C'è tempo per due liberi di Jerian Grant prima della fine del match.

Il commento: premesso che questo Panathinaikos è parente povero delle precedenti edizioni, è sicuramente avversario da non sottovalutare. L'Olimpia interpreta con rigorosa applicazione la fase difensiva di Messina e trova delle buone percentuali in attacco, con un Devon Hall che stronca con un personale filotto le voglie dei green tra il 30' e il 35'. Un buon viatico per l'incontro di giovedì contro quel Real Madrid che stasera ha ritrovato Anthony Randolph dopo il lunghissimo infortunio.

Olimpia Milano - Panathinaikos Atene 75-54. Boxscore: 19 Hall, 14 Hines, 9 Melli, Daniels e Shields, 7 Delaney, 6p+9as Rodriguez, 2 Grant per Milano che difende il terzo posto con la seconda vittoria di fila; 14 Macon, 7 Perry, 6 Kaelakis e White per il Panathinaikos.