EuroLeague - Il Panathinaikos risorge da -20, Olimpia Milano ko all'overtime

01.04.2021 22:16 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
EuroLeague - Il Panathinaikos risorge da -20, Olimpia Milano ko all'overtime

Il Panathinaikos ha perso sei delle ultime sette partite e, dopo anni gloriosi, si trova eliminato dalla corsa ai playoff. Per cui stasera (palla a due ore 20:00, diretta Eurosport player) cercherà di togliersi la soddisfazione di battere l'Olimpia Milano che il biglietto l'ha staccato l'altroieri vincendo a Belgrado. Per i Greens si tratta dell'ultima gara casalinga stagionale all'OAKA, visto che poi andranno in trasferta a Kaunas per la 34a giornata e a S. Pietroburgo per il recupero della 6a. Nel Pana è in dubbio fino all'ultimo minuto la presenza di Nemanja Nedovic. Alle ore 19:00 sta facendo il riscaldamento con la squadra.

Gigi Datome: "Playoff? vogliamo confrontarci con le migliori e far vedere che meritiamo questo palcoscenico"

Shootaround, po seguirà comunicazione roster Olimpia Milano:

1Q - Papagiannis da due apre i giochi, Punter pareggia. Il quintetto con Roll a portare palla è piuttosto lento, e con 7'24" Micov appoggia al vetro 2-4. Leday sfrutta il contropiede di Punter ma Papagiannis accorcia 4-6. Tripla di Leday con 6'16" e di Punter con 5'. Il Panathinaikos tira male e la terza palla persa fa chiamare timeout a Kattash 4-12. Entra Nedovic, ma segna Micov. Hezonja si guadagna tre liberi 2/3 con 3'56". Ma è entrato anche Shields con Rodriguez, e piazza la tripla, imitato da Punter 6-20 e secondo timeout Kattash con 3'12". Al rientro tripla di Nedovic. Shields risponde con la stessa moneta. Hezonja trova due liberi-regalo su Tarczewski e dalla persa di Datome due altri punti. Ma il finale di quarto è tutto di marca Olimpia: 1/2 di Tarczewski, canestro imperioso di Rodriguez e, dopo la penetrazione vincente di Hezonja il buzzer sulla sirena di Tarczewski da rimbalzi d'attacco per il 15-28. 2/9 la situazione a rimbalzo per Milano.

2Q - Il canestro di Tarczewski viene annullato dopo instant replay. Il centro americano risponde con due canestri in fila, con in mezzo quello di White 17-30. Il gioco da tre punti di Bentil è seguito dalla stoppata di Tarczewski su Papapetrou e dai due punti di Punter con 6'12" seguito dai due di Tarczewski. Papapetrou si rifà col tap-in al 16' ed è timeout 22-37. Il tap-in riesce anche a Hines, poi Zach Leday ci aggiunge una tripla +20, con Bentil ad accorciare da tre sulla sirena dei 24 secondi. Panathinaikos ammirevole, ma supremazia Armani evidente. A Papapetrou rsponde Rodriguez che evita la stoppata di Papagiannis con una magata che fa sorridere Messina, ma Mitoglu indovina un contropiede. così arriva il 29-46 con la firma di Rodriguez sulla sirena.

3Q - Bentil cerca di dare una scossa con quattro punti in fila, ma nel mezzo c'è il canestro di Leday. LA tripla di Papapetrou e ancora Bentil al 24' valgono una riduzione dello svantaggio a -10 40-50. La tripla di Micov allunga Milano e Rodriguez fa 40-55 al 25'. Il Panathinaikos piazza un break con Papagiannis e la tripla di Hezonja. Papapetrou ci aggiunge un libero per il -9 con 2' sul cronometro. Datome vede sfuggire dal canestro al tripla, Tarczewski prende il rimbalzo e serve ancora Datome. Poi il centro dell'Olimpia si mette in proprio 46-59. 1/2 di Hezonja con 28 secondi, e White raccatta due liberi su Datome con 0,5 secondi 49-59.

4Q - Shields aggiunge due in apertura. Torna in lunetta su fallo dell'ex Mack 2/2. Shelvin mette la bomba con 8'33" e lo fa Papapetrou con 7'03" per il -8 con timeout di Messina. Mack cerca di cambiare il ritmo dei Greens; il Chacho però manda a schiacciare Tarczewski per il +10. Papapetrou è in fiducia e si guadagna il canestro, sbaglia il libero aggiuntivo ma Bentil segna su rimbalzo d'attacco 59-65 con 5'40". Rodriguez mette altri due punti per l'Olimpia ed è timeout al 35'. Papagiannis in lunetta fa 0/2, e il Pana esaurisce subito dopo il bonus. La mischia si fa forte, Milano esaurisce il suo bonus, il Pana perde palla sulla rimessa dei 5 secondi e con 3'38" è Kattash a prendere minuto. Alley-oop per Papagiannis, tripla di White 64-67. Rodriguez e Shields falliscono l'allungo, da un casino sotto il canestro dell'Armani non arriva il pareggio. con 1'33" Papagiannis mette dentro in correzione e guadagna il libero. Lo sbaglia, siamo a -1 e l'Olimpia trova il modo di disimpegnarsi. Con 1'11" due liberi di Shields +3, Papagiannis realizza un altro alley-oop. Il Panathinaikos fallisce il sorpasso, Punter ai liberi 1/2 +2 così Hezonja può pareggiare 70-70 con 1,3 secondi. Timeout Messina che rimetterà palla in attacco. Leday non riceve palla, 1 secondo per il Pana. Supplementare.

OT - Tripla da fermo di Hezonja che commette poi il quinto fallo ed esce dalla gara. Tarczewski fa 1/2 ai liberi, così fa male la tripla di Mack 76-71. Lunetta per Leday 2/2, ma White in movimento riallunga. Brutto attacco Micov-Punter, i Greens hanno l'inerzia dalla loro, o almeno e Papapetrou mette la terza tripla dell'overtime 81-73 con 2'27". 2/2 di Datome; ma Mack fa di nuovo +8 e poi +10 con 1'38". Due liberi di Micov non cambiano molto, Mack fa 1/2 con 60 secondi alla sirena. Tripla di Micov con 46 secondi. Attacco suicida del Pana, Datome guadagna tre liberi con 18 secondi 3/3, -3. Fallo di Cinciarini su Papagiannis con 11,1 secondi, 0/2, corsa dall'altra aprte del campo e tripla di Datome sul ferro. Finisce 86-83.

Il commento: aggiungete cinque minuti di overtime alla gara di andata, per ottenere lo stesso risultato: +3 Panathinaikos. Se non peggio, perché Milano era avanti di 13 nel secondo quarto, e stasera di 20 ma sempre con la sensazione di poter dominare a piacere. Invece i Green hanno energia fino al termine, non arretrano su un pallone, su un contatto, e trovano invece del Nedovic mattatore al Forum un altro ex come Shelvin Mack che con le sue penetrazioni rovescia la gara permettendo alla fisicità dei vari Papagiannis, Papapetrou e Bentil di emergere. Perfino Aaron White non assomiglia a quello dell'anno scorso... Gara ininfluente, ma questo sembra un campanello d'allarme che Messina non dovrà ignorare.

Panathinaikos Atene - Olimpia Milano 86-83. Boxscore: 17 Hezonja, 16 Bentil, 14 Papagiannis e Papapetrou, 11 Mack per il Panathinaikos (20-13); 15 Micov, 13 Punter, 12 Shields, Leday e Tarczewski, 10 Rodriguez, 7 Datome, 2 Hines per il Panathinaikos (11-20).